Sanremo 2011: Luca e Paolo cantano "Ti sputtanerò" (video e testo)

Abbiamo già detto che uno dei momenti più entusiasmanti della prima serata di Sanremo 2011 è stato il duetto di Luca e Paolo i quali, stravolgendo "In Amore" di Gianni Morandi e Barbara Cola, hanno portato sul placo dell'Ariston una bella ventata di freschezza determinata da una parodia in cui, con piglio satirico, hanno provveduto a prendere per i fondelli le diverse vicende politiche e gossippare che stanno caratterizzando ultimamente il nostro bel paese.

Nella rete è già partita la corsa per la ricerca del video incriminato. Noi di Soundsblog ve la risparmiamo e vi proponiamo la clip direttamente nella nostra home page. A seguire anche il testo della parodia.

Ti sputtanerò.

Ti sputtanerò
al Giornale andrò
con in mano foto dove tu
sei con un trans.

Ti consegnerò le intercettazioni
e alle prossime elezioni
sputtanato sei.

Ti sputtanerò
con certi filmini
che darò alla Boccassini
dove ci sei tu.

E le mostrerò donne sopra i cubi
e ci metto pure Ruby
che ti fotterò.

E se Emilio Fede
non si vede
ce lo aggiungo col Photoshop.

Ho già sentito Lele
Mora
che dichiara
cosa?
Tutto

Ti sputtanerò
sarà un po’ il mio tarlo
con la casa a Montecarlo
dei parenti tuoi
mogli e buoi
tutti tuoi

e ti sto sputtanando
dove?
in questura
pure?

porto
anche la Santanché.

Le ragazze stanno dalla parte mia e so che mi sostengono
se l’affitto in via dell’Olgettina è intestato a me.

Tuo cognato già lo sai io lo dimostrerò
che la casa al Principato appartiene a lui.

Ti sputtanerò
farò l’inventario
con Noemi e la D’Addario
dei festini tuoi

ti sputtanerò
dirò a D’Agostino
che tua suocera e Bocchino han gli inciuci in Rai.

E se tu inter
cetti
la Nicole Minetti
c’è Ghedini
che intercetterà te.

Ti sto sputtanando
dove?
Da Santoro
quando?
ora.
Chiamo.

Ti sputtanerò.

Non mi butti giù.
Sì ma il 6 aprile in aula
ci vai solo tu.

  • shares
  • Mail