• Rock

Addio ai The White Stripes: si sono divisi ufficialmente

Smentendo completamente dichiarazioni fatte le scorse settimane, i The White Stripes si sono divisi. L’annuncio è stato dato dalla band tramite il sito ufficiale Whitestripes.com, spiegando che l’attività cesserà completamente e quindi non ci saranno più né esibizioni dal vivo né nuovi album da studio. «Non è a causa di opinioni artistiche differenti o mancanza

di david


Smentendo completamente dichiarazioni fatte le scorse settimane, i The White Stripes si sono divisi. L’annuncio è stato dato dalla band tramite il sito ufficiale Whitestripes.com, spiegando che l’attività cesserà completamente e quindi non ci saranno più né esibizioni dal vivo né nuovi album da studio.

«Non è a causa di opinioni artistiche differenti o mancanza di voglia di continuare, e nemmeno per problemi di salute di Meg e Jack, che stanno benissimo [riferimento al fatto che nel 2007 Meg soffrì di attacchi d’ansia, NdR]. È per una miriade di ragioni, ma prevalentemente per preservare ciò che è bello e speciale, e permettere che rimanga così»

Jack e Meg White hanno poi aggiunto una nota meno formale e più emotiva:

«Da oggi i The White Stripes non appartengono più a Meg e Jack. I The White Stripes appartengono a voi, e potete farne tutto quello che volete. La bellezza dell’arte e della musica è che può durare per sempre, se la gente lo vuole»

I The White Stripes avevano debuttato nel 1999 con l’album omonimo, per poi continuare con un’escalation di successi fino all’ultimo album Icky Thump del 2007. I meno esperti di musica li conoscono poiché la loro canzone più celebre, Seven Nation Army, è stata “adottata” come inno non ufficiale della nazionale di calcio italiana durante i mondiali del 2006.