Fender Stratocaster del futuro

Il mondo delle chitarre sta subendo un cambiamento epocale simile a quello che nella prima parte del novecento aveva visto l’introduzione dell’amplificazione tramite pickup prima e della distorsione ed effettistica del suono poi. Dopo la Gibson che ha annunciato di stare costruendo le sue chitarre con un dispositivo auto accordante e pochi mesi fa aveva

di

Il mondo delle chitarre sta subendo un cambiamento epocale simile a quello che nella prima parte del novecento aveva visto l’introduzione dell’amplificazione tramite pickup prima e della distorsione ed effettistica del suono poi. Dopo la Gibson che ha annunciato di stare costruendo le sue chitarre con un dispositivo auto accordante e pochi mesi fa aveva introdotto in alcuni suoi modelli la connessione ethernet per collegare la chitarra al computer in alternativa alla connessione USB che sembrava stare diventando uno standard per le chitarre -la connessione ethernet è più performante di quella USB- Fender, la rivale di sempre, rivoluziona la sua linea di chitarre con il modello VG Stratocaster, equipaggiato con pickup Roland GK bridge, che permettono il modeling del suono: Normal (la chitarra funziona con le impostazioni classiche dei pickup), Modeled Stratocaster, Telecaster, Humbucking Pickups and Acoustic (12 corde). In più VG Stratocaster offre un tool per cambiare accordature al volo, senza cioè modificare la tensione delle corde. Si potrà cioè passare dall’accordatura standard ad una alternativa agendo su un potenziometro selettore.

Il modeling non è una novità assoluta, molte altre casa produttrici avevano già introdotto questa innovazione da Line 6 a Behringer, ma Fender si avvale della partnership con Roland che è leader mondiale in innovazione tecnologica in questo settore. Per quanto riguarda invece il sistema di cambio accordatura, è un tool che rivoluzionerà il modo di suonare in un prossimo futuro, infatti la possibilità di cambiare al volo accordatura, aprirà nuove strade alla creatività chitarristica.

Di solito assistiamo allo spettacolo dei leader di un settore che si arroccano sulle loro posizioni spaventate di perdere la leardership, invece per le chitarre elettriche siamo difronte alla tendenza opposta, i due marchi più rappresentativi aprono la strada agli inseguitori, introducendo innovazioni anche concettuali sull’idea di chitarra, trovando soluzioni inaspettate. Soprattutto l’uso della connessione ethernet per avere un migliore flusso di dati per la registrazione su PC, vista la velocità del protocollo, e le nuove soluzioni per il sound modeling, segnano un avvicinamento significativo al mondo informatico e digitale, e non è detto che non ci sorprendano ancora con soluzioni che rivoluzioneranno anche il modo di suonare come sicuramente sarà per il Tuning Function Knob di Fender.

I Video di Soundsblog