Stone Roses: presentato il trailer di Made of Stone, il documentario sulla storia della band

La band di Manchester presenta il trailer del documentario sulla loro storia, realizzato dal regista di This is England.

La reunion degli Stone Roses, attualmente impegnati con le date al Coachella Valley Music and Arts Festival, è finalmente pronta ad essere raccontata ai fan: la band di Manchester ha presentato il trailer del documentario Made of Stone, diretto dal regista Shane Meadows, già autore di This is England. Gli Stone Roses hanno aperto gli archivi video della loro storia, dagli esordi del 1983 fino allo scioglimento nel 1996, per poi ritornare all’avvenuta riunione del 2012, con le date dei concerti live tenuti in giro per il mondo, e hanno lavorato gomito a gomito col regista per creare un documentario che rispecchi esattamente il travaglio della loro formazione.

Il documentario uscirà in anteprima a Manchester il 30 Maggio, alla Victoria Warehouse, dove la band presenzierà assieme al regista per un Q&A (question and answer, botta e risposta per essere precisi) con i partecipanti all’evento. I biglietti per la serata, al costo di 22 sterline che comprendono l’ingresso al cinema e una t-shirt celebrativa in omaggio, sono in vendita da ieri 17 Aprile sul sito Gigs and tours: anche se quelli per la programmazione delle 19.30 sono già terminati, c’è qualche speranza per quella delle 23.30. Made of Stone verrà comunque trasmesso in altri 100 cinema inglesi in contemporanea anteprima.

Se non riusciste a trovare un volo lastminute per Manchester o per un’altra città inglese dove verrà trasmesso il documentario, bisognerà attendere il 5 Giugno, quando Made of Stone verrà presentato ufficialmente in tutto il Regno Unito e l’Irlanda, mentre per gli altri paesi, tra cui naturalmente l’Italia, non si hanno ancora notizie certe sulla release del documentario.

L’importanza degli Stone Roses nel mondo della musica hard rock contemporanea è fondamentale: con un solo disco hanno rivoluzionato un certo concetto di rock, che negli anni 80 non era proprio il genere più suonato dalla maggior parte dei musicisti. The Stone Roses del 1989 è un disco seminale, che unisce al garage rock acido e a certe attitudini punk un gusto per la melodia che viene dal pop e dall’elettronica. In quanto disco di riferimento del Madchester movementla scena musicale che si sviluppò nella città inglese a cavallo tra gli anni ottanta e novanta e vide tra i suoi paladini anche gli Happy Mondays e i New Order, il New Musical Express, bibbia del giornalismo musicale inglese, ha definito The Stone Roses il migliore di sempre.

Tra i conseguenti gruppi che si sono ispirati ai suoni degli Stone Roses si possono trovare sul versante rock gli Arctic Monkeys, i Kings of Leon e i Kasabian, oltre ai più pop Oasis, Blur e Suede.

I Video di Soundsblog