Concerto Primo Maggio 2010: già confermati Carmen Consoli, Vinicio Capossela, Irene Grandi e Paolo Nutini

L’anno passato ci furono il pericolo di soppressione e la presenza di Vasco a tenere banco, vediamo se anche quest’anno il concertone del Primo Maggio offrirà pathos e line-up di grido. Si è tenuta ieri la conferenza stampa di presentazione dell’evento romano voluto dai 3 sindacati confederali, che giunge alla 21esima edizione. Il direttore Marco

di piero

L’anno passato ci furono il pericolo di soppressione e la presenza di Vasco a tenere banco, vediamo se anche quest’anno il concertone del Primo Maggio offrirà pathos e line-up di grido. Si è tenuta ieri la conferenza stampa di presentazione dell’evento romano voluto dai 3 sindacati confederali, che giunge alla 21esima edizione. Il direttore Marco Godano ha ufficializzato la conduttrice, i primi artisti reclutati e il tema artistico che caratterizzerà la luuunga manifestazione.

A calcare il palco roteante di Piazza San Giovanni per introduzioni e intermezzi di rito sarà una donna, ovvero l’attrice Sabrina Impacciatore. Il tema scelto per gli interventi extra-musicali sarà Il colore delle parole, preso a prestito da una poesia di Eduardo De Filippo degli anni ’70.

Arriviamo alla sostanza: la maratona della festa dei lavoratori potrà contare su un’orchestra sinfonica al completo (60-70 elementi) al servizio dei vari artisti, tra i quali sono già confermati i Big Carmen Consoli, Irene Grandi, Vinicio Capossela, gli emergenti Bud Spencer Blues Explosion e -tocco internazionale- Paolo Nutini. A questi se ne aggiungeranno via via altri nei prossimi giorni.

Come da prassi la manifestazione sarà trasmessa sulle frequenze di Rai3, ci sarà un warm-up pomeridiano eppoi la gran soirée. Dalle 14:50 a mezzanotte passata sarà la solita, grande caciara festaiola nella bella Piazza della Capitale.

Voi ci sarete? E se siete lontani da Roma, la guarderete almeno in tv? Il cast già confermato vi ispira oppure no? Avanti con commenti ed opinioni…

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →