Tabs, Guitar Pro, PowerTab, download ora o mai più?

L' avvento di restrizioni per il download di trascrizioni di musica da internet miete nuove vittime. Dopo Mxtabs, che volontariamente aveva deciso di chiudere in attesa di chiarimenti (oggi il sito non è più visibile), anche MySongBook, che è stato per anni il punto di riferimento per il download dei file Guitar Pro, deve arrendersi alle pressioni dei discografici: non è più possibile scaricare le trascrizioni dei pezzi protetti da copyright. Anche Olga.net dopo tanti anni di onorata carriera deve cessare l'attività. Gli avvocati della NMPA e della MPA citano le direttive Online Copyright Infringement Liability Limitation Act.
Stessa sorte sta seguendo la distribuzione dei testi (lyrics) come avevamo dato notizia in un precedente post: In arrivo restrizioni....
Ma c'è anche chi resiste e continua nel suo servizio di divulgazione di trascrizioni musicali:
911Tabs è un servizio di ricerca che indicizza files PowerTab, Guitar Pro, Chord, Lyrics, Guitar Tab, Bass Tab.
ABC TABS offre lo stesso servizio previa registrazione, anche se il bacino dei contenuti è minore.
Meglio fare una scorpacciata di trascrizioni adesso perché in futuro potrebbe essere molto difficile trovare contenuti gratuiti se non tramite i programmi di p2p; ma probabilmente anche il p2p verrà arginato visto la decisione con cui i discografici stanno portando avanti questa battaglia a mio avviso non giusta nei confronti della divulgazione di contenuti derivati da contenuti protetti. Secondo me il nodo della questione è questo: i contenuti proposti dai siti in questione sono derivati dei contenuti protetti e non i contenuti stessi, come le major vogliono farci credere; e solo con un inclusione indebita possono essere fatti proprietà dei discografici stessi. Le trascrizioni non sono una copia dell'originale, ma prodotto del lavoro del trascrittore che ad orecchio e con le proprie conoscenze musicali interpreta il brano in questione e produce una trascrizione didattica che viene resa pubblica gratuitamente.
Solo con l'aiuto della memoria, se ascoltiamo un brano più volte, possiamo ricordarne le parole; se conosciamo le progressioni musicali possiamo capire che accordi e così via. Lo sappiamo e basta: è nella nostra mente. E nessun discografico potrà impedirlo. I ragazzi scrivono le parole di un brano che conoscono nei loro diari di scuola, le mostrano agli amici. E' anche questo un reato? E' un reato che l' essere umano è intelligente? E' un reato che è operoso?
Il diritto d'autore non può essere così vasto ed assoluto da tendere le sue branchie fino dentro la mente e il sapere degli uomini e arrogarsi il diritto di spegnere le loro capacità.

  • shares
  • +1
  • Mail