Salmo, il video di Sparare alla Luna pubblicato su Netflix (Testo e Video)

Il video del rapper sardo pubblicato in esclusiva su Netflix.

Dopo essere stato il primo artista italiano ad aprire un canale su Pornhub, Salmo è diventato anche il primo artista italiano a pubblicare un video in esclusiva su Netflix.

Il video di Sparare alla Luna, ora disponibile anche su YouTube, infatti, è stato pubblicato su Netflix lo scorso 21 novembre. Sparare alla Luna, canzone che vede la partecipazione di Coez, è contenuta nell'album Playlist, anche questa settimana, album più venduto in Italia.

Il video, girato in Messico sul set della nuova serie di Netflix, Narcos: Messico, è stato inserito tra i contenuti esclusivi della serie, nella sezione "Trailer e molto altro". Parte delle riprese, inoltre, si sono svolte anche in Sardegna.

Di seguito, trovate il testo di Sparare alla Luna; cliccando sulla foto in alto, potete vedere il video.

Salmo feat. Coez - Sparare alla Luna: il testo

Ho un appunto per le nove in punto
Sarò il tipo sulla Punto senza l'antifurto
T’aspetto col capello unto e con il baffo turco
Attento a non farti seguire, gringo, fatti furbo
Volo diretto ad Acapulco, mi catapulto
Sono il tipo farabutto, che farà brutto
C'è una luce blu che filtra dalle tapparelle
Esco fuori tra gli squali con le scarpe in pelle
Raggi di luna riflessi sopra le pistole
Per ogni Giuda c'è un Messico che Dio non vuole
Sai che combinazione, ho la combinazione
Mi restano 24 ore e una ventiquattrore
Ho un piano in mente per la fuga
Vogliono la mia carne cruda
Ho l’anima che suda sotto la mia giacca
Vogliono prendere la luna riflessa nell'acqua.

Non servirà, non basterà
Sparare alla luna per dormire stanotte
Non servirà, non basterà
Sparare alla luna per dormire stanotte.

Tocco il fondo come il verme del mezcal
In questo gioco sporco sono il verme per l'esca
Ho il pacco con il fiocco, non mi serve la festa
Se non paghi il conto sai chi perde la testa?
Schiaccio il pedale per Guadalajara
Cazzo, non parlare, fra', guarda la cara
Niente resta puro da qui a Tijuana
Tranne le mie scarpe in pelle d'iguana
Raggi di luna riflessi sopra le pistole
Questi ragazzi andranno in cielo in jet, se Dio lo vuole
Il vento suona la sua armonica tra i campi di viole e campi di mota
Nuvole viola, taglia la gola, taglia la coca
Patto di sangre, scambio di merce, pessima idea
Piatto che piange, la fortuna cieca è una pessima dea
Uomo a terra come in trincea, come in moschea
Sono io l'infiltrato, il boss della Dea.

Non servirà, non basterà
Sparare alla luna per dormire stanotte
Non servirà, non basterà
Sparare alla luna per dormire stanotte.

Non sentirò gli spari
Oggi mi sveglio domani
C'è una canna che fuma
Sotto questa luna
Non sentirò gli spari
Oggi mi sveglio domani
C'è una canna che fuma
Sotto questa luna.

Non servirà (non sentirò gli spari),
non basterà (so come lo vuoi)
Sparare alla luna per dormire stanotte (so che non dormirò)
Non servirà (non sentirò gli spari),
non basterà (so come lo vuoi)
Sparare alla luna per dormire stanotte (so che non dormirò).

  • shares
  • +1
  • Mail