Sanremo 2017, Gigi d'Alessio - La prima stella [testo e video]

Sanremo 2017: Gigi d'Alessio in gara con La prima stella: testo della canzone.

Gigi D'Alessio, nel corso della serata del Festival di Sanremo 2017, ha cantato il brano La prima stella. In apertura, trovate il video dell'esibizione di mercoledì 8 febbraio.

gigi-dalessio-sanremo-2017.jpg

Fra i 22 Big del Festival di Sanremo 2017, ci sarà anche Gigi d'Alessio con il brano La prima stella. E' la sua quinta volta al Festival: prima volta nel 2000, l'ultima nel 2012.

Durante la lavorazione del mio prossimo album, la cui uscita è prevista il 24 febbraio, giorno del mio compleanno, ho scritto "La prima stella", una canzone che merita il palco più importante della musica italiana.
Non ho avuto alcuna esitazione ad accettare l'invito di Carlo Conti perché quando scrivi una brano che tocca qualcosa, che appartiene a tutti, non c'è che un palco per rappresentarla.
E' la mia quinta partecipazione in gara al Festival di Sanremo, oltre ad una in veste di super ospite, ed è così che ho deciso di festeggiare i miei 50 anni ed i miei 25 anni di carriera.

Poi a Tv Sorrisi & Canzoni sulla canzone ha aggiunto: "L'ho scritta pensando a mia madre. Chiunque abbia perso una persona cara, vedendo la prima stella della sera si è detto: 'Magari è lei che mi sta guardando'. E' un pezzo melodico ma intenso, armonicamente ricco. Di sicuro, non smiletato". Alla serata delle cover, il cantautore è intenzionato a portare L'immensità "che ha 50 anni e che ho riarrangiato in 5/4, un tempo dispari".

Sanremo 2017, Gigi d'Alessio - La prima stella, Testo

Potessi avere io le ali e scavalcare il cielo
Volare oltre l’universo
E arrivare dove niente è più lo stesso
Vorrei farti vedere il viso mio com’è cambiato
Qualche ruga mi ha graffiato
Come vedi gli anni passano
Ma non ho chiuso il cuore
Io posso ancora amare
Ho mille sogni ancora da inseguire
Ed il più bello so a chi regalare
Il tempo perso da restituire
A chi mi deve un giorno perdonare
Vorrei Gli occhi tuoi nei miei
Per guardare insieme
Tutto quello che tu forse non hai visto
Sai quante volte io
Ti ho invocato aiuto
Ed ho implorato pure Dio
Che ho sentito sempre mio
Quante volte ti ho cercato
E ti ho parlato
Ed ho sperato Mentre guardavo con gli occhi in su
Che la prima stella accesa Quella fossi tu
Adesso un fiore nasce pure senza sole
Un figlio può arrivare
Anche senza far l’amore
Chi è pronto per morire
Non ha la croce al muro
Che c’è una porta aperta sopra il mare
Per chi da guerre cerca di fuggire
Dal vecchio male ci si può salvare
E avrei potuto anche vederti invecchiare
Sento la voce tua
Ma è nella mente mia
Quello che posso solamente fare
È accarezzare una fotografia
Quante volte ti ho cercato
E ti ho parlato
Ed ho sperato
Mentre guardavo con gli occhi in su
Che la prima stella accesa
Quella fossi tu

Sanremo 2017, Gigi d'Alessio, Biografia


Gigi d'Alessio è uno dei grandi nomi di questo Festival. Classe 1967, pubblica il suo primo album nel 1992. Dopo aver conquistato ottimi traguardi, nel 2000 partecipa per la prima volta a Sanremo con il brano Non dirgli mai accompagnato dall'album Quando la mia vita cambierà. L'anno successivo torna al Festival con Tu Che ne sai.

Nel 2002 pubblica un album piuttosto fortunato, Uno come te: sforna singoli come Miele, Non mollare mai, Un nuovo bacio con Anna Tatangelo e Caro Renato dedicata a Carosone. Seguono gli album Buona vita e Quanti amori. Nel 2015 torna a Sanremo con L'amore che non c'è.

Nel 2010 è protagonista del suo primo one man show intitolato Gigi, questo sono io, trasmesso su Rai 1. Nel 2012 partecipa a Sanremo con Respirare, canzone cantata con Loredana Bertè. Dal 2014 conduce il concertone di Capodanno di Canale 5. L'ultimo album, Malaterra, è uscito nel 2015.

Il 27 maggio 2016 ha annunciato la sua intenzione di lasciare la SIAE per cedere la gestione dei diritti sulla sua musica a Soundreef.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 434 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO