Black Keys, Patrick Carney contro Xscape di Michael Jackson: "E' una stron*ata"

Ennesimo duro attacco nei confronti del disco postumo per Re del pop

Patrick Carney, il batterista dei Black Keys, non ha speso belle parole nei confronti del nuovo album di Michael Jackson, il secondo lavoro postumo del cantante scomparso nel 2009.

Il disco, intitolato 'Xscape', è stato rilasciato questa settimana proprio nello stesso giorno della pubblicazione dell'album del The Black Keys, 'Turn Blue'. È composto da otto pezzi inediti di Michael Jackson rielaborati dai produttori, tra cui LA Reid e Timbaland:

"E' un po' una stron*ata del caz*o che fa così schifo che ci sono voluti tre anni dopo la sua morte per renderlo ascoltabile. Come a dire che doveva essere morto da tre anni per poterlo rilasciare"

"Arms Around The Child's" The Other Ball - Inside

Infine, ha aggiunto che le tracce sono state pubblicate solo perché "LA Reid aveva bisogno di una nuova barca"

Questi duri commenti arrivano a pochi giorni dalle parole dalle critiche di Jermaine Jackson:

"Stanno solo mettendo insieme le cose come vogliono loro, non ci hanno contattati. Non abbiamo nulla a che fare con l'album. Avrei voluto esserci... Immaginate gli originali Jackson 5 di nuovo insieme sul disco. Mi piace Timbaland comunque, non ho niente contro di lui, ma potevamo esserci noi. Ho sentito solo alcuni dei brani presenti, amo 'Xscape' , ma non ho sentito l'intero CD. Perciò, fino a quando non ho ascoltato l'album non posso dare un parere onesto. Non abbiamo nulla a che fare con questo"

Via | NME

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail