Napoli prima e dopo 2013: tutti i cantanti ospiti e le esibizioni della serata

Appuntamento con la musica questa sera alle 21 circa su Rai Uno

napoli-prima-e-dopo

Pupo chiede a tutti di salire sul palco per cantare 'A città 'e Pulecenella. Anche la mitica Silvana Pampanini si unisce al coro. In questo modo termina così l'edizione 2013 di Napoli prima e dopo.

Una serata che è scivolata via nella sia liturgie tra passato e celebrazioni delle canzoni storiche. Qui sotto potete leggere il liveblogging della serata.

manuela-villa

Con il nuovo look di capelli "alla Pink", ecco Manuela Villa sul palco per interpretare "Voce 'e notte". La canzone risale al 1903, testo scritto da Edoardo Nicolardi e musica di Ernesto De Curtis. Tra i tanti interpreti non possiamo dimenticare Massimo Ranieri e Lina Sastri e l'eterno Claudio Villa. La serata si chiude con tutte le donne salite sul palco impegnate a cantare 'A città 'e Pulecenella

cinquetti-napule-è

La prossima artista è Gigliola Cinquetti che canta Napule è. Il pezzo è stato reso celebre dall'interpretazione di Pino Daniele:

Napule è nu sole amaro
Napule è addore 'e mare
Napule è 'na carta sporca
e nisciuno se ne importa e
ognuno aspetta a' ciorta.

karima

Tocca quindi a Karima con Tu sì ‘na cosa grande. Parole di Roberto Gigli e musica di Domenico Modugno. Dopo una breve intervista a Silvana Pampanini e l'intervento comico di Biagio Izzo, ecco Barbara de Rossi sul palco mentre interpreta Reginella

Tu si 'na cosa grande pe' me
'na cosa ca tu stess nun saje
'na cosa ca' nun agg' ia avuto maje
nu bene accussi'
accussi' grande

Dopo di lei, duetto tra Pupo e Gloriana in "Giuletta e Romeo"

Alexia-Napoli-prima-e-dopo

Dopo la pubblicità si torna a "Napoli prima e dopo". E' il momento di Alexia con "Tu vuo’ fa l’americano". Fu scritta nel 1956 da Carosone e curato da Nisa per il testo. E' apparsa anche nel film "Totò, Peppino e le fanatiche" di Mario Mattoli. Tra le versioni più celebri e recenti del pezzo impossibile non citare quella di Fiorello nel 1999 nel film Il talento di Mr. Ripley

Nino-d-angelo

Dopo Sal Da Vinci (che ricorda l'inizio del suo spettacolo teatrale in partenza il 10 ottobre), il cantante -insieme a Pupo- lancia Gloriana con il pezzo (definito non famosissimo ma struggente) T’aspetto ‘e nove

E la padrona di casa esegue il pezzo, fasciata nel suo vestito azzurro floreale/marino. Dopo di lei, Nino D'Angelo canta Bella

Sal-da-vinci

Sal Da Vinci interpreta 'O Sarracino cantata originariamente da Renato Carosone e pubblicata nel 1958. Con la parola "sarracino" intendevano coloro che provenivano dall'Oriente, come gli Arabi.

'O sarracino, 'o sarracino, bello guaglione!...
'O sarracino, 'o sarracino tutte 'e femmene fa suspirà. »

amii-stewart

Immancabile la struggente Caruso. Ad interpretare il toccante pezzo è Amii Stewart, elegante sul palco. Ok, ho appena scoperto che ha 57 anni e la notizia mi lascia totalmente incredulo. Guardate voi la foto e ditemi se li dimostra... A suo agio con la lingua italiana, Amii entusiasma i presenti e si emoziona nell'esibizione:

Te voglio bene assaje
ma tanto, tanto bene sai
è una catena ormai
che scioglie il sangue dint'e vene sai.

Le viene anche attribuito un premio alla sensibilità e all'amore per la città di Napoli.

bruno-venturini

Bruno Venturini canta Munasterio ‘e Santa Chiara, un classico brano malinconico e nostalgico su Napoli da parte di un uomo costretto da abbandonare la sua città per cercare maggiore fortuna altrove.

Munasterio 'e Santa Chiara...
tengo 'o core scuro scuro...
Ma pecché, pecché ogne sera,
penzo a Napule comm'era,
penzo a Napule comm'è?!

lina-sastri

Enzo Gragnaniello canta Passioe. Subito dopo di lui ecco Lina Sastri con Core ‘ngrato. E' stata scritta nel lontanissimo 1911 da un emigrato calabrese, Alessandro Sisca. A curare la musica fu Salvatore Cardillo, per nulla convinto della potenzialità del brano. Anzi, a dire il vero la definì anche "porcheriola"

Simona-Molinari-Maruzzella

La prossima è Simona Molinari. Per lei "Maruzzella". Qualche informazione sul pezzo. E' stato composto nel 1954 da Renato Carosone per la musica e da Enzo Bonagura nella parte riguardante il testo. E' stato pubblicato per la prima volta l'anno seguente, nel 1955. Il titolo è una sorta di vezzeggiativo del nome Marisa ma può anche significare "chiocciolina". Si parla ovviamente di sofferenza d'amore nel testo:

"« Maruzzella Maruzzè, / t'e miso dint'a ll'uocchie / 'o mare e m'e miso / 'npietto a me 'nu dispiacere. / 'Stu core me fai sbattere / cchiù forte 'e ll'onne / quanno 'o cielo è scuro: / primma me dice si, / po' doce doce me fai murì"

anna-oxa

Seconda ad esibirsi è Anna Oxa che interpreta Resta cu’ mme. Ritornano Gloriana e Pupo sul palco complimentandosi per la performance di Anna Oxa che se ne subito dopo aver cantato il pezzo. Racconta come sia nata la canzone di come sia nato il celebre pezzo cantato da Domenico Modugno.

peppino-di-capri

Il primo ad esibirsi è Peppino di Capri con "A voglia e’ canta’". Orchestra in bianco, lui con una discreta giacca color smeraldo. Prima però la celebre "I' te vurria vasà".

Silvana-Pampanini

Arriva Silvana Pampanini sul palco. Questa donna la adoro. Poi irrompe Biagio Izzo tra il pubblico. E' il momento di lanciare la sigla del programma

napoli-prima-e-dopo

Inizia alle 21.21 precise Napoli Prima e dopo. Pupo in smoking, Gloriana stanno per fare il loro ingresso. Il conduttore viene chiamato Manfredi. Non vogliono farli entrare. Poi cambiano idea. Lo sketch è concluso... Pupo presenta i cantanti ospiti della serata. Ritorna Gloriana ad affiancare Pupo e insieme presentano Barbara De Rossi

napoli_prima_e_dopo

Napoli prima e dopo è un vero e proprio appuntamento annuale con la musica partenopea

Siamo, infatti, già alla trentunesima edizione del programma e alla quarta volta con Pupo come conduttore. Nella stagione 2013, lo show verrà trasmessa dalla cornice del Museo Castel Nuovo Maschio Angioino

Sul palco, i diversi cantanti interpreteranno canzoni e classici della tradizione classica napoletana. Ecco gli ospiti di questa edizione:

Amii Stewart, Caruso;
Peppino di Capri, A voglia e’ canta’;
Anna Oxa, Resta cu’ me;
Lina Sastri, Core ‘ngrato;
Enzo Gragnaniello, Passione;
Simona Molinari, Maruzzella;
Sal Da Vinci, ‘O Sarracino;
Nino d’Angelo, Bella;
Gloriana, T’aspetto ‘e nove;
Alexia, Tu vuo’ fa l’americano;
Manuela Villa, Voce ‘e notte;
Karima, Tu si’ ‘na cosa grande;
Gigliola Cinquetti, Napule è;
Antonello Rondi, Tu ca nun chiagne;
Bruno Venturini, Munasterio ‘e Santa Chiara;
Pupo e Gloriana, Giulietta e Romeo.

Madrina sarà Barbara De Rossi, padrino Biagio Izzo e a dirigere l'orchestra invece Maestro Enzo Campagnoli

Super Ospite della serata l'energica Silvana Pampanini

Alla conduzione del programma ci sarà Pupo affiancato da Gloriana

Noi di Soundsblog seguiremo questo omaggio alla musica partenopea in diretta a partire dalle 21 circa.

Non mancate!

  • shares
  • Mail