Adele supera Eminem negli USA sul mercato digitale: è suo il record di download

Adele supera Eminem negli USA sul mercato digitale

Torniamo a parlare di Adele perché il suo successo ci racconta qualcosa in più su come si sta muovendo il mercato musicale in questo momento. Partiamo dalla notizia di un evento poco meno che 'storico': "21", il secondo lavoro della cantante di Tottenham, ha totalizzato 1.017.000 download sulle piattaforme digitali statunitensi. Una cifra incredibile che - e questa è la seconda notizia su cui riflettere - ha superato il record di Eminem ("Recovery" è stato scaricato 1.005.000 di volte).

Un risultato epocale. Eminem è una vera e propria icona negli USA, idolatrato dai ragazzi, dal pubblico più adulto, che oltrepassa i pur solidissimi steccati musicali (e razziali). Un 'prodotto' (il termine non vuole assolutamente essere dispregiativo) che smuove migliaia di dollari, da cui molti ricavano introiti. Invece. Adele ha compiuto il sorpasso. E' seconda (dopo aver conquistato la prima posizione nella classifica Billboard e Nielsen SoundScan) nelle charts USA al momento e "Rolling in the deep" è il singolo digitale più acquistato dell'anno (4.230.000 download).

Vette già raggiunte in patria, diranno i polemici. Il punto è che ottenere questi risultati oltreoceano non è affatto semplice. Da sempre quello statunitense è un mercato abbastanza autoreferenziale, soprattutto quando si tratta di musica digitale: i fruitori sono giovani, difficile spostare la loro attenzione. Per non dire di quanto avrebbe potuto influire negativamente la recente disavventura accaduta proprio negli States, che l'ha costretta a cancellare i cinque concerti programmati a causa di un'acuta forma di laringite. Tirate voi le conclusioni.

  • shares
  • Mail