Claudio Baglioni, Con Voi: testo e video

Claudio Baglioni ospite di Che Tempo Che Fa svela il suo progetto musicale. L'idea portante? La libertà.

 

 

 

 

Claudio Baglioni a Che Tempo Che Fa, foto 19 maggio 2013

Claudio Baglioni a Che Tempo Che Fa,  foto 19 maggio 2013Claudio Baglioni a Che Tempo Che Fa,  foto 19 maggio 2013Claudio Baglioni a Che Tempo Che Fa,  foto 19 maggio 2013

Aggiornamento 19 maggio 2013: come promesso Claudio Baglioni è tornato a Che Tempo Che Fa per cantare per la prima volta in studio il nuovo singolo, Con Voi, postato ieri sul suo sito ufficiale dopo un lungo countdown. Più che 'singolo', Con Voi si presenta come il primo frammento di un progetto musicale che prenderà vita essenzialmente online, con una serie di brani progressivamente commercializzati su iTunes e sulle altre piattaforme digitali.

"Ci regoleremo come i contadini, seguiremo un po' l'andamento delle stagioni, più che altro seguiremo le emozioni, l'energia. Magari usciremo con due o tre pezzi al mese, ma vedremo"

ha detto Baglioni che mai come questa volta vuole sentirsi libero di parlare al suo pubblico e gestire la sua musica come vuole. Intanto "Con voi" è un inno ai suoi fans, un lungo ringraziamento per lo scambio mai terminato tra lui e il suo pubblico. In basso il video pubblicato sul canale Youtube del cantautore, di seguito il testo completo.

Buon ascolto.

La mia canzone più bella
è quella che ho suonato meno
e che ogni volta mi piace
perché ho cambiato sempre melodia
Che se ti perdi una stella
il cielo non sarà mai più sereno
e se non trovi più pace
te la può dare solo la follia.
Però con voi è stata sempre una magia
tirare tardi per non fermare un’allegria
farsi di sguardi fino a sballarsi di poesia,
però con voi
è stata tutta un’altra cosa e così sia.
Le mie stagioni più matte
son quelle che ho bruciato prima
ho preso a pugni l’inverno
perché la primavera fosse mia
in purgatorio ne ho fatte
in paradiso è stato meglio il clima
e in qualche buco d’inferno
ho rimediato buona compagnia.
Però con voi è stata come un’embolia
spartire il fuoco senza nessuna gelosia
buttarsi in gioco nell’aria di un acrobazia
però con voi
però con voi è stata proprio una mania
Questo è il tempo di trovare un altra immensità
diventare liberi
di cercare un mondo nuovo e nuove identità
di restare semplici
questo è il tempo di guardare con ingenuità
di tornare piccoli
di salvare la speranza nella verità
di morire giovani
se ti fermi a metà strada non saprai chi sei
ogni vita ha un suo mistero
e chissà se in fondo non c’è niente o forse noi
io ho capito chi ero io da voi
Anche i miei amori più grandi
son quelli che ho tenuto peggio
libri sfogliati di fretta
finali letti senza bramosia
tra decisioni e rimandi
che quasi mai finiscono in pareggio
e un’esistenza che aspetta
fino a scordarsi per quale agonia
Però con voi c’è stata tanta fantasia
sparare ad acqua in faccia alla malinconia
baciarsi in bocca una bellissima bugia
però con voi
però con voi che botta è stata di energia
Questo è il tempo di trovare un’altra immensità
diventare liberi
di cercare un mondo nuovo e nuove identità
di restare semplici
e questo è il tempo di guardare con ingenuità
di tornare piccoli
di salvare la speranza nella verità
di morire giovani
quello che sarà il cammino ancora non lo so
questa è solo la partenza
so che avevo chiuso già la porta quando poi
mi bussò l’urgenza che ho di voi
Questo è il tempo di trovare un’altra immensità
diventare liberi
di cercare un mondo nuovo e nuove identità
di restare semplici
e questo è il tempo di guardare con ingenuità
di tornare piccoli
di salvare la speranza nella verità
di morire giovani
se c’è un fine in questo viaggio non c’è fine mai
il sogno è morto viva il sogno
fu un onore e un privilegio essere gli eroi
perché questo sogno fu con voi.


Claudio Baglioni, Con Voi: i primi versi della canzone



La mia canzone più bella
è quella che ho suonato meno

Sono queste le prime due linee di Con Voi, nuovo brano/progetto musicale di Claudio Baglioni, finora rimasto nel più stretto riserbo e che verrà svelato alla mezzanotte del 17 maggio (il 18 quindi) dopo un lungo countdown durato mesi.

Le ha citate lo stesso Baglioni ospite dell'amico Fabio Fazio nella puntata di oggi, domenica 12 maggio 2013, di Che Tempo Che Fa a conclusione di una delle interviste meno preparate della storia del programma, come confessa lo stesso Fazio.

Di questo progetto si sa poco, e non solo per la volontà di tenerlo segreto fino all'ultimo: la sensazione è che neanche Baglioni sappia fino in fondo cosa sarà.

"Dopo 45 anni di carriera, 25 dischi, tanti riconoscimenti, volevo fare qualcosa che non ho mai fatto prima: volevo essere libero",

dice Baglioni, che evoca performance condivise, one shot sull'onda dell'emozione che arriva in quel momento dai fan, qualcosa di unico, quasi non riproducibile (nell'epoca della riproducibilità tecnica).

"Voglio fare qualcosa di diverso dal classico disco, tutto scritto in anticipo, con una lapide a forma di copertina",

continua Baglioni che cerca di spiegare un'idea, figlia di un'evoluzione maturata anche dopo la morte della mamma, scomparsa tre mesi fa e a cui fa gli auguri in diretta su Rai 3 ("E' la prima volta che non posso farglieli di persona, ma glieli faccio lo stesso"), commuovendo anche Fazio.

Chi vorrà vivere il momento 'con Claudio' dovrà collegarsi sul sito ufficiale di Baglioni, dove il countdown continua.

La cosa certa è che ci sarà un nuovo pezzo, Con Voi, appunto, disponibile dal 18 maggio solo sui negozi digitali, da iTunes alle altre piattaforme. Poi si vedrà.

Altra cosa certa è che Baglioni non si ritira:

"Ho visto molti miei colleghi venire qui e annunciare il loro ritiro. Ecco, io sono qui ad annunciare la mia prosecuzione",

anche se poi rivela che è dal 1986 che pensa all'opera con cui concludere la propria carriera:

"Nel 1986 ho scritto un disco, Assolo, e pensavo di chiuderla lì. L'idea è che meno dura una carriera più si entra nel mito".

Poi è venuto Q.P.G.A. che doveva essere la chiusura del ciclo, tornare al suo primo grande successo, al suo primo album. Ora parla di Con Voi, come se fosse la sua ideale 'chiusura di carriera'. Vedremo. Dopo il 'ciclo' di 'Dieci dita' davvero Baglioni riuscirà a non cedere alle lusinghe di un tour?

Lo scopriremo il 18. E domenica 19 Claudio Baglioni sarà di nuovo a Che Tempo che Fa per spiegare a Fazio (e a noi) qualcosa di più a presentare il singolo e a mostrarci i frutti del primo esperimento. Con voi.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: