Tiziano Ferro e il marito Victor piangono la morte del loro cane Jake: “Salutaci Beau e sappi che non ti dimenticheremo mai”

Tiziano Ferro condivide uno scatto mentre piange la morte del cane Jake, adottato circa un anno fa: le parole d’addio del cantautore

Tiziano Ferro ha condiviso, nelle scorse ore, uno scatto che lo vede piangere, addolorato, Jake, il cane che aveva adottato poco tempo fa, insieme al marito Victor, a Los Angeles. Insieme all’immagine, un messaggio d’addio verso il compagno a quattro zampe degli ultimi tempi, reduce da un passato di sofferenza e maltrattamenti:

Jake, ti chiamavo “Il ragazzo con tre cuori”: due dipinti sul pelo e uno troppo grande nel petto. Così grande che non ha retto più. Grazie Giaco, per questo anno d’amore, perché ci hai dato lezioni di gratitudine e fedeltà nonostante arrivassi da anni di maltrattamenti e di canile. E perché nella tua infinita generosità hai deciso di dare spazio ad un altro di quei cani adulti che nessuno vuole, solo perché la gente non conosce l’amore superiore del quale sono stracolmi.
Salutaci Beau e sappi che non ti dimenticheremo mai.
Ciao Gigio

Jake, ti chiamavo “Il ragazzo con tre cuori”: due dipinti sul pelo e uno troppo grande nel petto. Così grande che non…

Posted by Tiziano Ferro on Thursday, January 6, 2022

Pochi mesi fa, ad agosto 2021, Tiziano Ferro aveva ricordato la scomparsa di un altro cane che aveva adottato, Beau, anche lui reduce da un passato e da una vita difficile. Ai tempi era passato un anno da quando il cane era morto, dopo soli 4 mesi insieme al cantautore:

Caro Beau, forse non ho mai veramente accettato la tua dipartita dopo soli quattro mesi insieme. Cosa avrei dato per incontrarti prima di tanti anni in canile!
Però voglio dirti grazie, sai? Per gli insegnamenti, la fede e la pazienza. E per l’amore incondizionato, vero e puro anche se avevi ancora addosso le ferite e il dolore dell’abbandono.
Da quando te ne sei andato abbiamo deciso che sarà per noi una missione adottare cani adulti. Per dare loro l’opportunità che meritano, perché quell’amore profondo non ha pari, perché ce lo hai insegnato tu. Un anno senza di te non era quello che avrei voluto oggi ma forse nella tua infinita generosità hai preferito lasciare spazio ad altri tuoi fratelli. Ciao Bappo ci manchi davvero tanto.

Ultime notizie su Tiziano Ferro

Tutto su Tiziano Ferro →