Tancredi, Isole è il nuovo singolo, colonna sonora della serie Netflix, Di4ri (Testo e Video)

Isole è il nuovo singolo di Tancredi che fa parte della colonna sonora della nuova serie italiana Netflix, il teen drama Di4ri.

Tancredi, cantautore milanese che si è fatto notare nel corso della scorsa edizione di Amici di Maria De Filippi, durante la quale ha presentato il singolo Las Vegas, certificato doppio Disco di Platino, ha pubblicato un nuovo singolo, Isole, disponibile dall’8 aprile sulle piattaforme digitali.

Isole fa parte della colonna sonora di Di4ri, teen drama tutto italiano che sarà disponibile su Netflix a maggio.

Tancredi, Isole: significato canzone

Stando al comunicato ufficiale, Isole è una canzone che parla di amicizia in tutte le sue sfaccettature, dalla nascita di un legame tra due persone fino alla totale condivisione di ogni aspetto della vita.

Tancredi ha spiegato così la scelta della metafora dell’isola:

Mi sono immaginato di vedere le persone come isole distanti e separate da enormi distese di acqua, ma che si possono sentire molto più vicine grazie allo scambio reciproco di stima e affetto.

Tancredi, Isole: ascolta la canzone

Clicca qui per ascoltare la canzone e per vedere il visual art video ufficiale.

Tancredi, Isole: testo

Quando corri veloce
Ricordati di non dimenticarti di me
Che abbiamo perso la voce
Diviso in due un’emozione
Quando non c’era nessuno
Respiravamo il futuro
E ti ricordi quel diluvio
Che ci ha spento i sogni e i segnali di fumo.

Ahi, ahi, ahi
L’ho capito solo ora che
Ti chiedo come stai cosa fai dove vai.

Perché ho sempre paura di
Parlarti di me
Di fidarmi di te
Di sognare per vivere, vivere
Siamo come due isole, isole
Ma ti parlo di me
E mi fido di te
Pensavamo che fosse impossibile
Fare unire due isole, isole.

Ti conosco da una vita dalla terza elementare
Io sempre in ritardo, tu invece sempre puntuale
Sotto a un temporale, sopra un regionale
Pensare che andrai all’estero ammetto che mi fa male
So che mi starai vicino quando avremo tutti contro
Che non mi crederai se ti dirò che è tutto a posto
C’è un patto di sangue, non è scritto con l’inchiostro
E ti voglio bene.

Ahi, ahi, ahi
L’ho capito solo ora che
Ti chiedo come stai cosa fai dove vai.

Perché ho sempre paura di
Parlarti di me
Di fidarmi di te
Di sognare per vivere, vivere
Siamo come due isole, isole
Ma ti parlo di me
E mi fido di te
Pensavamo che fosse impossibile
Fare unire due isole, isole.

Siamo solo isole, isole
Siamo solo isole, isole
Tra un mare di lacrime, lacrime
Tu mi hai visto piangere
Ma ho sempre paura di parlarti di me
Di fidarmi di te
Di sognare per vivere, vivere
Siamo come due isole, isole.

Ma ti parlo di me
E mi fido di te
Pensavamo che fosse impossibile
Fare unire due isole, isole
Siamo come isole, isole
Siamo come isole, isole
Tra un mare di lacrime, lacrime
Tu mi hai visto piangere, piangere, ridere.

Siamo solo isole.