Samuele Bersani torna in tv e canta Harakiri a Che Tempo Che Fa

Samuele Bersani sceglie Che Tempo Che Fa per presentare in tv il singolo Harakiri in anteprima: un regalo per gli amanti della sua musica.

Samuele Bersani torna in tv e presenta il singolo Harakiri in anteprima tv a Che Tempo Che Fa di domenica 4 ottobre 2020. Un ritorno atteso quello del cantautore bolognese, il cui nono album in studio, Cinema Samuele, è uscito il 2 ottobre, e un regalo per chi ama la sua musica, visto che non ama apparire in tv.

“Definito dai suoi colleghi un genio”: così lo presenta Fazio, sottolineando come il suo Cinema Samuele sia il primo disco di inediti a 7 anni dal precedente, e a pochi giorni dal suo 50esimo compleanno. E si racconta, raccontandolo.

“Non ho mai lavorato così tanto a un mio disco. E ho lavorato tantissimo sulle musiche: ho passato due anni a inseguire le musiche che volevo, che avevo in testa e che volevo far uscire. Canzoni tanto diverse, perché da ascoltatore non amo i dischi che hanno canzoni che si somigliano. Mi piace il tradimento… l’autotradimento. E ringrazio tutti i colleghi  e quanti mi stanno scrivendo su Instagram per i complimenti”.

Bersani misura le parole anche mentre interviene in diretta e ci tiene a spiegare alcuni elementi chiave di questo album come la copertina,

” che rappresenta il condominio della mia testa, con tutte le luci accese, adesso che sono accese, perché ci sono stati momenti in cui non lo sono state. L’importante è che ci stia una lama di luce…”

confessa, anche se quella parola non la dice mai, se non una volta nel disco, ma viene evocata più volte.

SAMUELE BERSANI – HARAKIRI

"Canzoni d'amore altamente nocivePer un cuore già troppo pulsanteSapendo che in giro non c'era un dottoreNon stava mai lì ad ascoltarle"Samuele Bersani live a Che Tempo Che Fa con il nuovo singolo Harakiri 👏🏻

Pubblicato da Che tempo che fa su Domenica 4 ottobre 2020

 

Ma perché “Cinema Samuele”?

“Penso sì di avere una scrittura visiva, ma una volta una ragazza mi disse che per lei scrivevo dei cortometraggi per non vedenti. Ed è stata la cosa più bella e commovente che mi abbiano mai fatto. Ho pensato che avesse ragione e ho deciso prima di titolarlo così, poi ho scritto la musica come una colonna sonora, quindi sono venute le parole prima in finto inglese e poi un po’ alla volta ha trovato la via delle parole in italiano.  […] E’ un disco fatto di sale: le tracce sono come delle sale cinematografiche e fate finta che sia un multisala e scegliete il film che dal titolo vi trasporta di più”.

In studio Bersani ha presentato, come detto, il primo singolo estratto, Harakiri. Ma adaver conquistato l’attenzione del pubblico c’è già anche un’altra traccia, Il tuo ricordo. E si sente che ha voglia di parlarne:

“E’ una canzone liberatoria che spero possa servire come punto d’appoggio e come compagnia per tutti quelli che hanno ancora un passato che prova ad invadere il proprio presente”.

Bentornato, Samuele.

Ultime notizie su Samuele Bersani

Tutto su Samuele Bersani →