Rondo Da Sosa: il video ufficiale di Slatt, il featuring con Capo Plaza (Testo e Video)

Slatt è il nuovo singolo estratto da Giovane Rondo, l’EP del rapper milanese Rondo Da Sosa, che vede la partecipazione di Capo Plaza.

È indubbiamente uno dei nomi più interessanti della nuova scena urban italiana. Stiamo parlando di Rondo Da Sosa, reduce dalla pubblicazione del suo primo lavoro discografico ufficiale, l’EP Giovane Rondo, entrato direttamente in top ten nella classifica Fimi degli album più venduti.

In Slatt, nuovo singolo estratto da Giovane Rondo, brano fortemente influenzato dai nuovi artisti della scena hip hop statunitense (come Roddy Ricch e Rod Wave, ad esempio, che il giovane rapper milanese cita esplicitamente nel testo), Rondo Da Sosa si affida alla prestigiosa collaborazione con Capo Plaza e alla sapiente produzione di Ava.

Slatt ha debuttato nella top ten della classifica Fimi riguardante i singoli più scaricati e ascoltati sulle varie piattaforme digitali.

Di seguito, trovate il testo della canzone. Clicca qui per vedere il video ufficiale.

Rondo Da Sosa feat. Capo Plaza – Slatt: il testo

Shawty qua con me
Vuole poppare Perc
Io che sono solo, ho le pare con me
Lei ama il mio slang
Prima chiamavo il mio slime
Ora chiamo il mio slatt
Shawty qua con me
Vuole poppare Perc
Io che sono solo, ho le pare con me
Lei ama il mio slang
Prima chiamavo il mio slime
Ora chiamo il mio slatt.

Big Glock,
Big move,
Shawty vuole me,
Non ho nientе
Dai non ci credo, dici chе hai fame ma no, non è vero
Io ancora ci spero cinque mesi fa non sai quanto valevo
Se parli di me, parli pure dei miei
Rondo sai è la new wave, come Roddy Ricch e Rod Wave
Ci stavo male nella mia stanza
Mi ricordo non mangiavo niente
Ci nutrivamo di arroganza
Non è filato mai nulla bene.

Shawty qua con me
Vuole poppare Perc
Io che sono solo
Ho le pare con me
Lei ama il mio slang
Prima chiamavo il mio slime
Ora chiamo il mio slatt
Shawty qua con me
Vuole poppare Perc
Io che sono solo
Ho le pare con me
Lei ama il mio slang
Prima chiamavo il mio slime
Ora chiamo il mio slatt.

Shawty vuole me
Vuole poppare Perc
Vuole una Birkin Bag
Piena piena di cash
Vuole Plaza più Rondo
Sopra lo stesso beat
Pronto, chiamo il mio slatt
Movie, stiamo vivendo un film
Ho cicatrici e tattoo sulle braccia
E senza catene nessuno mi tiene
Meglio parli poco che non ti conviene
Quaggiù sembra America e siamo a Milano
Ancora me lo suchi dal mio primo pezzo
E dove vuoi andare, non sei di Chicago
Sei solo un cogl*one che vende al parchetto, ok
Moncler gonfio, racks su racks, è verde il conto
Total black e lei mi ama, ama lo slang e il mio vestiario
Mangio rappers zero percocet
Sette in una suite d’albergo
Con Cassandra, Chiara e Jennifer proviamo varie tecniche,
Chiamo lo slatt slatt
Giro un altro back backwoods
Tu parli, bla bla
Tra sti palazzi ho il passepartout
Fumando gas gas diretto dalla California
Ma non posso stare tranquillo, bussano alla porta.

Shawty qua con me
Vuole poppare Perc
Io che sono solo
Ho le pare con me
Lei ama il mio slang
Prima chiamavo il mio slime
Ora chiamo il mio slatt
Shawty qua con me
Vuole poppare Perc
Io che sono solo
Ho le pare con me
Lei ama il mio slang
Prima chiamavo il mio slime
Ora chiamo il mio slatt.

I Video di Soundsblog