Omar Pedrini: nuovo intervento (in chirurgia endoscopica) per il cantante

Il nuovo intervento al quale si è sottoposto oggi Omar Pedrini è servito per ottimizzare l’operazione all’aorta affrontata il mese scorso.

Lo scorso 11 giugno, Omar Pedrini si è sottoposto ad un’operazione di chirurgia vascolare, a causa di un aneurisma aortico, durata circa 5 ore.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti circa lo stato di salute del rocker bresciano, la notizia di oggi è che Omar Pedrini, su consiglio dello staff medico del reparto di cardiochirurgia del Policlinico Sant’Orsola Malpighi di Bologna che lo ha in cura, si è sottoposto ad un nuovo intervento, in quest’occasione in chirurgia endoscopica, al fine di ottimizzare il risultato dell’operazione precedente. La decisione è stata presa in seguito ad una serie di controlli post operatori.

Per quanto riguarda l’attività live di Omar Pedrini, quindi, lo stop ai concerti, quindi, è stato prolungato fino al prossimo 6 agosto.

Lo scorso 23 luglio, l’artista aveva comunicato il rinvio dei concerti annunciati con un post pubblicato tramite i social:

È con profondo dispiacere che devo comunicarvi il rinvio delle date annunciate almeno fino a fine luglio. La convalescenza per questo tipo di interventi, come potete immaginare, prevede una serie di passaggi e di controlli. Ed è in questo percorso, pur avendo sperato fino all’ultimo, che ho dovuto rendermi conto dalle risultanze cliniche all’Ospedale S. Orsola di Bologna, che non avrei potuto presentarmi a voi nella forma adeguata. Ho provato cautamente con i reading come esperimenti isolati, ma per appuntamenti più grandi, coinvolgenti e impegnativi, mi viene consigliato un altro pit-stop di una decina di giorni. È proprio per il rispetto che porto a voi e alla mia vicenda artistica e ad ogni spettatore pagante che vi chiedo comprensione e di pazientare ancora un po’. Ci rivedremo non appena possibile, sperando, all’interno del percorso di cui vi dicevo, che questo significhi molto presto!

I concerti di Omar Pedrini confermati sono i seguenti: il 7 agosto a Padova, per il reading Canzoni e Storie con Pierpaolo Capovilla, il 10 agosto a Brescia per la Festa di Radio Onda D’Urto e il 19 agosto al Castello Sforzesco di Milano.

Le date rimandate, invece, sono quella del 30 luglio a Suoni di Marca a Treviso e quella del 1° agosto a Forlì che saranno recuperate non appena possibile.