Movimento Lento: il nuovo singolo di Annalisa in una versione inedita con Federico Rossi (Testo e Video)

Movimento Lento è il nuovo singolo di Annalisa, estratto da Nuda10, pubblicato in una nuova versione con Federico Rossi.

Per quanto riguarda la sfida dei tormentoni estivi di quest’anno, Annalisa si presenta con Movimento Lento, secondo singolo estratto da Nuda10, la riedizione dell’album Nuda, pubblicata in occasione della partecipazione della cantautrice savonese alla 71esima edizione del Festival di Sanremo.

Movimento Lento, uscirà oggi, 28 maggio 2021, in una nuova versione che vede Annalisa duettare con Federico Rossi. Quest’ultimo aveva già lavorato con Annalisa per il singolo Tutto per una ragione di Benji & Fede.

Nelle dichiarazioni ufficiali, Annalisa ha descritto Movimento Lento come un brano ricco di “immagini cinematografiche” che diventano “veri e propri quadri”. Tra Annalisa e Merk and Kremont, produttori del singolo, si è creata una “sintonia immediata” che permesso di raccontare una storia “perfettamente congruente con il suono”.

Federico Rossi, come scritto in precedenza, dopo cinque anni, torna a collaborare con Annalisa. Nelle dichiarazioni ufficiali, il cantante modenese ha descritto questo nuovo singolo come “l’ultimo ballo prima che la notte finisca, l’ultima canzone della serata che rappresenta allo stesso tempo un nuovo inizio, vissuto con la spensieratezza di chi guarda avanti e con la consapevolezza di essersi divertiti”.

Di seguito, trovate il testo di Movimento Lento. Cliccando qui, potete ascoltare il singolo.

Movimento Lento: il testo

La notte taglia a metà
L’anima della città
Tu che ne hai piene le palpebre
Di parolacce romantiche
Suona una radio che fa ah
Na na na na na na ah
Lo scrivo sopra la polvere
Succederà, fermati qua.

Vista dalla finestra, ehi, tu
La luna sembra un’altra abat-jour
Là fuori è benzina, la luce cammina
È mattina, sì, però.

Ancora un movimento lento
Poi chiami un taxi
Da queste parti facciamo presto a fare tardi
Ancora un movimento lento
L’estate in una goccia sola
Tra la pioggia che ci sfiora
Il cielo rosso Coca-Cola.

Eh eh eh eh
Fino a domani
Oh oh oh oh
Fino a domani
Eh eh eh eh
Fino a domani
Oh oh oh oh.

Vestito corto, calle maravilla
Poche parole parli la mia lingua
È caldo torrido su, sulla schiena
È l’alba e i postumi di ieri sera
Vicoli di Andalusia
Pensieri senza poesia
Lasciati sopra le macchine
Dove si va
Sempre qua.

Vista dalla finestra, ehi, tu
La luna sembra un’altra abat-jour
Là fuori è benzina, la luce cammina
È mattina, sì, però.

Ancora un movimento lento
Poi chiami un taxi
Da queste parti facciamo presto a fare tardi
Ancora un movimento lento
L’estate in una goccia sola
Tra la pioggia che ci sfiora
Il cielo rosso Coca-Cola.

Eh eh eh eh
Fino a domani
Oh oh oh oh
Fino a domani
Eh eh eh eh
Fino a domani
Oh oh oh oh.

E sei nella mia mente come un serpente che si attorciglia
Gente tra la gente, attimo fuggente, battito di ciglia
Una scena di Almodovar
Sì, magari ti chiamo, magari
Pelle sulla pelle, un sorso di veleno che se ne va
Che se ne va.

Ancora un movimento lento
Poi chiami un taxi
Da queste parti facciamo presto a fare tardi
Ancora un movimento lento
L’estate in una goccia sola
Tra la pioggia che ci sfiora
Il cielo rosso Coca-Cola.

Eh eh eh eh
Fino a domani
Oh oh oh oh
Fino a domani
Eh eh eh eh
Fino a domani.

Ultime notizie su Annalisa

Annalisa Scarrone è una cantautrice di Savona classe '85.

Tutto su Annalisa →