Giulia Molino, Come le rockstar: “Un pezzo autobiografico, liberarsi da un amore tossico e amare se stessi” (intervista video)

Giulia Molino, Come le rockstar è il nuovo singolo della cantautrice, ex volto di Amici 2019. Guarda la video intervista su Soundsblog.it

Dal 21 gennaio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica “Come le rockstar” (Isola degli Artisti), il nuovo singolo di Giulia Molino, già disponibile sulle piattaforme di streaming dal 17 dicembre.

Giulia Molino, Come le rockstar, Significato canzone

“Come le rockstar” è una canzone sulla consapevolezza che permette di liberarsi dalla trappola di un amore tossico. È un brano che incita ad amare se stessi, a saper riconoscere ciò che ti sottrae energia e a saper vivere al meglio delle proprie possibilità, come le rockstar. Il testo è stato scritto da Giulia Molino, mentre la musica è stata composta con Manuel Finotti.

Ecco le parole di Giulia Molino sul nuovo progetto:

“Ci sono legami malati che ti annullano, che spengono, giorno dopo giorno, la tua luce. Ma devi scegliere di brillare, perché l’amore è energia, non una stanza buia in cui rinchiudersi a cercare le proprie colpe. Altrimenti, meglio stare soli e innamorarsi di se stessi, vivere al meglio la propria vita, come le rockstar.”

Giulia Molino, Come le rockstar, Video ufficiale

Il video rappresenta il caos che vive nella mente di Giulia. Infatti, è questo il motivo per cui barcolla tra le strade di una notturna e silenziosa Roma. Silenzio, quello, contrapposto al rumore dei passi che cercano risposte. Potete vederlo cliccando qui.

Intervista video

Abbiamo intervistato Giulia Molino per parlare del suo nuovo singolo, Come le rockstar.

Questo pezzo nasce per il desiderio di parlare di una mia esperienza, come sempre mi capita. Il titolo può essere discordante rispetto al contenuto del brano. Dal titolo non si immagina che il contenuto sia quello. L’aspirazione di Giulia è quella di vivere al pieno delle sue emozioni, come una rockstar farebbe. Ma, come ogni persona, vivo delle emozione contrastanti. Parlo di una relazione che -nonostante il mio impegno- mi sottrae energia e me ne rendo conto.

Il brano è un invito a liberarsi di un amore tossico e ritrovare se stessi. E’ stato facile questo passaggio?

E’ molto più facile rendersene conto che uscirne. Quello che dico, all’interno del pezzo, è interamente autobiografico. Ho difficoltà a pensare di scrivere di qualcun altro, mi riesce molto più facile scavare dentro di me e parlarne in musica. Il dolore mi permette di scrivere nelle maggior parte delle volte.

Qui sopra potete vedere la video intervista completa a Giulia Molino.