Gianni Nazzaro è morto: Quanto è bella lei e Questo sì che è amore, i suoi più grandi successi

Gianni Nazzaro è morto oggi, martedì 27 luglio 2021, al Policlinico Gemelli di Roma, all’età di 72 anni a causa di un tumore ai polmoni.

Gianni Nazzaro è morto oggi, martedì 26 luglio 2021, all’età di 72 anni, a causa di un tumore ai polmoni. Il cantante era ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma.

La notizia, pubblicata dall’Adnkronos, è stata comunicata ufficialmente dalla sua compagna, agente e ufficio stampa, Nada Ovcina.

Nato a Napoli il 27 ottobre 1948, Gianni Nazzaro, cantante e attore, ha vissuto il periodo di maggiore popolarità soprattutto negli anni ’70.

Dopo essersi fatto conoscere ad Un disco per l’estate 1968, con la canzone Solo noi, Gianni Nazzaro, negli anni successivi, vinse il Festival di Napoli 1970 con Me chiamme ammore, insieme a Peppino Di Capri, e arrivò al primo posto ad Un disco per l’estate 1972 con Quanto è bella lei e ad Un disco per l’estate 1974 con Questo sì che è amore.

Il periodo di maggior successo della sua carriera è legato al Festival di Sanremo dove presentò i successi L’amore è una colomba (1970), Bianchi cristalli sereni (1971), Non voglio innamorarmi mai (1972) e A modo mio (1974), ottenendo, come miglior risultato, il quinto posto nell’edizione del ’72. Un altro suo grande successo pubblicato all’epoca fu In fondo all’anima.

Il cantante partecipò a Sanremo anche nel 1983 con la canzone Mi sono innamorato di mia moglie.

Nel 1987, Gianni Nazzaro presentò alle selezioni del Festival di Sanremo il brano Perdere l’amore che fu scartato. Nel 1988, la stessa canzone fu presentata da Massimo Ranieri che fu selezionata e vinse quell’edizione. In più occasioni, il cantante parlò di quest’episodio, polemizzando con la commissione del Festival.

L’ultima partecipazione alla kermesse sanremese risale al 1994 con la Squadra Italia, un supergruppo composto da dieci artisti (Giuseppe Cionfoli, Lando Fiorini, Jimmy Fontana, Rosanna Fratello, Wilma Goich, Mario Merola, Gianni Nazzaro, Nilla Pizzi, Toni Santagata, Manuela Villa e Wess), presentando la canzone Una vecchia canzone italiana.

Come attore, Nazzaro ha recitato in 4 film e 5 prodotti per la televisione. Negli anni ’90, ha lavorato per le soap opera Rai, Un posto al sole e Incantesimo.

Nel 2014, Gianni Nazzaro prese parte all’edizione di quell’anno di Tale e Quale Show, vincendo una puntata proprio con Perdere l’amore e con l’imitazione di Massimo Ranieri.