Gaetano Curreri in ospedale: la reazione dei cantanti amici e colleghi

Gaetano Curreri è stato ricoverato in ospedale per un malore: ecco le prime reazioni di cantanti amici, colleghi e fan del cantautore

La notizia del malore di Gaetano Curreri e del suo ricovero in ospedale, uscita in queste ore, ha provocato le prime reazioni sul web da parte di amici e colleghi che, appreso quanto accaduto, hanno espresso la vicinanza e l’affetto al leader della band, con riflessioni e incoraggiamenti (per il momento) virtuali. Da Enrico Ruggeri a Roby Facchinetti, passando per Dodi Battaglia e l’amico di una vita, Vasco Rossi. Insieme a loro, anche i fan hanno voluto condividere pensieri e la vicinanza all’artista.

Enrico Ruggeri, via Twitter, ha scritto: “Tanta stima, tanto affetto e una preghiera per #GaetanoCurreri”

Anche l’ex leader dei Pooh, Roby Facchinetti, ha scelto Twitter per un messaggio di affetto per il collega e amico: “Caro Gaetano tutti i miei più affettuosi auguri, perché tu possa riprendere presto il tuo posto davanti al tuo pubblico. Roby #GaetanoCurreri #stadio

Dodi Battaglia ha condiviso una riflessione per l’amico:

Ciao Gaetano, spero di cuore che tu ti riprenda presto e torni su quel palco che hai dovuto lasciare all’improvviso, per dirci che va tutto bene. “Perché in fondo una salita è una cosa anche normale Assomiglia un po’ alla vita, devi sempre un po’ lottare…”

Forza Gaetano!!! Sei una roccia!!!!! 💪💙 #gaetanocurreri #forza

Sono state queste, invece, le parole usate da Vasco Rossi, via Instagram, per Gaetano Curreri, unendo al messaggio una foto di loro due. Il rapporto di stima e amicizia tra Vasco e Curreri nasce fin dagli esordi del rocker. Ai tempi, infatti, i primi dischi furono suonati e arrangiati proprio da Curreri. Erano gli album “..Ma cosa vuoi che sia una canzone… “(1978) e “Non siamo mica gli americani!” (1979). Negli anni a seguire, i due hanno collaborato insieme per scrivere brani per altri colleghi, dando vita spesso a pezzi diventati veri e propri classici. Tra questi ricordiamo “E dimmi che non vuoi morire” per Patty Pravo, “Benedetta passione” per Laura Pausini, “Prima di partire per un lungo viaggio” incisa da Irene Grandi e “Cosa ti aspetti da me” per Loredana Bertè, presentata al Festival di Sanremo 2019 e fonte di grande successo per la carriera della cantante.

Malore per Gaetano Curreri, l’affetto e i messaggi dei fan

Dopo i primi messaggi da parte di colleghi amici e cantante, via web sono molti anche i pensieri da parte dei fan dell’artista, increduli ma fiduciosi sulle sue condizioni di salute.

“Vedi di non fare scherzi abbiamo bisogno ancora di persone e cantanti come te… Forza Gaetano non devi mollare.. Daje tutta noi ti stiamo tutti aspettando sorprenderci ancora” sono le parole della fan Valentina.

“#GaetanoCurreri non mollare che stiamo diventando orfani di troppe anime immense” e “Sono ore d’ansia per #GaetanoCurreri È un lottatore, lo ha già dimostrato in passato. Spero si rimetta presto” le parole e i centinaia di messaggi simili di altre fan, via social, pronte ad esprimere vicinanza a un artista amatissimo.