Elton John contro l’ipocrisia del Vaticano: “Niente benedizione per le unioni gay e investe milioni sul mio film “Rocketman”?”

Elton John si scaglia su Instagram contro il Vaticano, colpevole di ipocrisia: no benedizione per unioni gay ma ok investimento sul suo film?

Elton John, via Instagram, si scaglia contro l’ipocrisia del Vaticano (scegliendo proprio #hypocrisy come hashtag finale) per aver ribadito -nero su bianco- di non essere favorevole alle benedizione delle coppie gay. Queste le parole riportate nel documento, approvato da Papa Francesco:

non è lecito impartire una benedizione a relazioni, o a partenariati anche stabili, che implicano una prassi sessuale fuori dal matrimonio (vale a dire, fuori dell’unione indissolubile di un uomo e una donna aperta di per sé alla trasmissione della vita), come è il caso delle unioni fra persone dello stesso sesso

E così, poche ore dopo la notizia apparsa di dominio pubblico (con conseguenti polemiche a livello mondiale), il cantante ha voluto sottolineare l’incoerenza e l’ipocrisia di un passaggio:

Come può il Vaticano rifiutarsi di benedire i matrimoni gay che ‘sono peccato’ e intanto trarre profitto investendo milioni in Rocketman, un film che celebra la felicità finalmente trovata grazie al mio matrimonio con David?

Una domanda più che lecita, accompagnata proprio dagli screenshot delle due notizie, messe a paragone l’una con l’altra. Nessuna benedizione ma possibile tema su cui investire (economicamente) se raccontato sul grande schermo?

La parte più stonata di tutta questa vicenda risuona soprattutto se messa a confronto con la grande apertura -ai tempi applaudita- da parte proprio di Papa Francesco che nel documentario del regista Evgeny Afineevsky, presentato al Festival del Cinema di Roma, aveva dichiarato:

Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere estromesso o reso infelice per questo. Ciò che dobbiamo creare è una legge sulle unioni civili. In questo modo sono coperti legalmente. Mi sono battuto per questo

Possibile, quindi, una legge civile ma nessuna “benedizione” da parte del Vaticano che, però, è disposto a investire sul film, campione di incassi, di Elton John, dove si celebra il matrimonio gay del cantante con il marito David Furnish?

Ah, i misteri della fede…

I Video di Soundsblog