Britney Spears sul documentario ‘Framing Britney’: “Ho pianto per due settimane”

Britney Spears commenta il documentario sulla sua vita “Framing Britney”. La cantante via Instagram, racconta la sua reazione e se l’ha visto

Framing Britney, il documentario sulla vita di Britney Spears nato dopo il movimento #FreeBritney per chiedere pubblicamente la cantante sia liberata dal padre come tutore e responsabile, ha provocato reazioni e solidarietà da diverse celebrità. Il mondo ha parteggiato per l’artista, ha seguito con attenzione le richieste della stessa Britney in tribunale. Ma, fino a poche ore fa, nessuno sapeva l’idea della cantante nei confronti del progetto. E la stessa Britney Spears ha raccontato di aver pianto per due settimane, sebbene senza che lo abbia ancora visto del tutto.

Il messaggio è stato condiviso da Britney Spears, attraverso i social. La cantante ha menzionato il documentario, per la prima volta mentre parlava di essere stata giudicata, insultata e imbarazzata dai media per gran parte della sua vita.

“Non ho visto il documentario ma da quello che ho visto sono stato imbarazzata dalla luce in cui mi hanno messo … ho pianto per due settimane e beh …. piango ancora a volte !!!!”

Parole accompagnate a un posto con un video canzone degli Aerosmith “Crazy”. La didascalia spiega anche come Britney Spears mantenga il suo equilibrio e cerchi la sua gioia oggi, ballando.

La mia vita è sempre stata al centro di speculazione… guardata … e giudicata, davvero tutta la mia vita !!! Per la mia sanità mentale ho bisogno di ballare su @iamstevent ogni notte della mia vita 💃🏼💃🏼💃🏼 per sentirmi selvaggia, umano e viva !!! Sono stato esposto per tutta la vita esibendomi di fronte a persone 😳😳😳 !!! Ci vuole molta forza per FIDARSI dell’universo con la tua reale vulnerabilità perché sono sempre stato così giudicata … insultata … e imbarazzata dai media … e lo sono ancora fino ad oggi 👎🏼👎🏼👎🏼 !!!! Mentre il mondo continua a girare e la vita va avanti, rimaniamo ancora così fragili e sensibili come persone !!! Non ho visto il documentario ma da quello che ho visto sono rimasta imbarazzata dalla luce in cui mi hanno messo … ho pianto per due settimane e beh …. piango ancora a volte !!!! Faccio quello che posso nella mia spiritualità con me stessa per cercare di mantenere la mia gioia … amore … e felicità ✨🙏🏼 ☀️ !!!! Ogni giorno ballare mi dà gioia !!! Non sono qui per essere perfetta … essere perfetta è noioso … sono qui per trasmettere la gentilezza 💋💋💋 !!!!

 

L’idea dietro a Framing Britney Spears è semplice quanto efficace. Il progetto è stato presentato in anteprima il 5 febbraio, come parte della serie The New York Times Presents. I giornalisti hanno raccontato la tutela della star negli ultimi 13 anni, le stranezze dell’accordo – Spears deve pagare gli avvocati per il suo conservatore, suo padre Jamie, quando lo sfida in tribunale – e il movimento #FreeBritney.