Boris 4 su Disney+: la sigla “Gli occhi del cuore” cantata da Elio e Le Storie Tese

Boris 4, in streaming la sigla cantata da Elio e Le Storie Tese, “Gli occhi del cuore – Una storia nuova”, testo e audio

Boris 4 è finalmente realtà da mercoledì 26 ottobre, su Disney+. Tornano in scena gli attori e i protagonisti della serie cult, da Francesco Pannofino a Carolina Crescentini, per gli 8 episodi -da circa 30 minuti- disponibili proprio da oggi in streaming. E, per Boris 4, ecco la sigla “Gli occhi del cuore, Una storia nuova”, cantata da Elio e Le Storie Tese.

Boris 4, Elio e Le Storie Tese, Gli occhi del cuore, Una storia nuova, Testo sigla

Gli occhi del cuore
Gli occhi del cuore
(Boris)

Canterò una storia nuova
Con i personaggi a norma
Me l’ha detto l’algoritmo
Della nuova piattaforma
Una trama articolata
E se una scena è complicata
Non lo famo ma lo dimo
Una serie audiovisiva
dal futuro promettente
Tra supernanny e amori teen
Troverò il suo posticin

Boris 4, Elio e Le Storie Tese, Gli occhi del cuore, Una storia nuova, Sigla

Qui sotto potete ascoltare la sigla de “Gli occhi del cuore, Una storia nuova”.

Boris 4, la trama

Ecco la trama della serie tv, riportata dai colleghi di TvBlog:

Sono passati più di dieci anni e tutto è cambiato. La morente tv generalista –con i suoi medici buoni e le paternali contro la droga– è ancora più morente e perfino René (Francesco Pannofino) e i suoi amici ora lavorano per una Piattaforma globale. La serie che René deve girare stavolta è Vita di Gesù, da un’idea di Stanis La Rochelle (Pietro Sermonti).

Che non solo vestirà i panni del protagonista, notoriamente morto a 33 anni quando lui ne ha 50, ma anche quelli di produttore, con la sua SNIP (So Not Italian Production). Stanis l’ha fondata con Corinna (Carolina Crescentini), che da qualche anno è anche sua moglie.

La scrittura di Vita di Gesù è stata affidata ai soliti tre sceneggiatori (Valerio Aprea, Massimo De Lorenzo e Andrea Sartoretti). Coproduttore e organizzatore è Lopez (Antonio Catania), che, in pensione dalla Rete, si è reinventato produttore con la sua QQQ (Qualità, Qualità, Qualità).

L’occasione da non lasciarsi sfuggire è che la Piattaforma europea più importante sta seriamente prendendo in considerazione il progetto ma, prima del via libera definitivo, serve l’approvazione delle sceneggiature (il “lock”) da parte dell’Algoritmo.

Tutto sembra procedere bene ma cosa comporterà lavorare sotto questo nuovo padrone? René saprà approfittare della nuova occasione per girare una serie finalmente di qualità, ma soprattutto i nostri sapranno adattarsi al mondo che è cambiato così rapidamente?