Blanco si racconta a Piedi x Terra: com’è nata Brividi e la partecipazione all’Eurovision Song Contest

Blanco, in procinto di partecipare all’Eurovision Song Contest 2022, si è raccontato a Piedi x Terra, format disponibile su DAZN.

In procinto di prendere parte all’Eurovision Song Contest 2022, insieme a Mahmood, Blanco si è raccontato a Piedi x Terra, format disponibile su DAZN.

Il format originale di DAZN, solitamente, è riservato a giovani calciatori che si sono messi in mostra, quest’anno, in Serie A e che, in comune, hanno la caratteristica di aver dimostrato di saper rimanere con i piedi per terra, nonostante la giovane età e il successo.

Con la scelta di Blanco, il format ha voluto fare un’eccezione, scegliendo un artista anche se il passato da calciatore del cantante bresciano non è affatto un mistero. Blanco, dopo essere cresciuto calcisticamente nel vivaio della FeralpiSalò, decise di lasciare il calcio nel 2019.

Blanco a Piedi x Terra: Brividi, Blu Celeste e l’Eurovision

Nel corso dell’intervista disponibile sulla piattaforma da oggi, 30 marzo, il cantante ha svelato com’è nata Brividi, la canzone che gli ha permesso di diventare il più giovane vincitore nella storia del Festival di Sanremo:

Eravamo in studio da Michelangelo (produttore di Blanco, ndr) e lui si è messo al piano e ha iniziato a suonare. Per assurdo, è partito da un accordo sbagliato. Da lì è nato tutto: ci siamo messi a cantare e abbiamo scritto il ritornello di Brividi, creandolo parola per parola insieme ad Ale. Poi lui ha scritto la sua strofa in Sardegna, io ho scritto la mia a casa, in cameretta. Dopo sei mesi abbiamo chiuso il pezzo. Come un parto, in pratica.

Per quanto riguarda l’imminente esperienza dell’ESC 2022, che si terrà a maggio a Torino, Blanco non avverte la pressione della vittoria:

Non partiamo con l’idea di vincere, non andiamo con quell’obiettivo. È una grandissima occasione per far conoscere la nostra musica anche fuori dall’Italia e ci saranno super artisti ed è figo il fatto di potersi confrontare con loro.

Dal successo arrivato con Notti in Bianco, pubblicata nel 2020 ed “esplosa” in classifica un anno dopo, e consolidato con Mi fai impazzire, tormentone dell’anno scorso, e con l’album Blu Celeste, Riccardo Fabbriconi, vero nome del cantante, infine, ha parlato della sua convivenza con il personaggio Blanco:

Blanco rappresenta il mio lato estremo. Ma, in fondo, sono la stessa cosa. Da un lato, c’è Riccardo, una persona anche debole sotto diversi punti di vista, dall’altro, Blanco, la versione un po’ pazza, estrema in tanti aspetti.