Blanco, dopo il concerto a Lucca: “Ho pianto, non lo facevo da tanto” (video)

Blanco si esibisce in concerto a Lucca. Il live è un successo e il cantante si racconta e confessa, via Instagram: “Ho pianto…”

Blanco si è esibito a Lucca, nella serata di giovedì 21 luglio 2022. Un concerto che, come quasi tutte le date precedenti, è stato sold out in poche ore. Il cantante si è esibito davanti al pubblico, decine di migliaia di persone accorse per ascoltare i brani dell’artista che, in pochi mesi, ha conquistato le classifiche e ha trionfato al Festival di Sanremo con Mahmood e la loro “Brividi”. Giovanissimo, Blanco ha potuto anche rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest, con il collega/amico. E già prima di salire sul palco del Teatro Ariston e farsi conoscere ancora di più, aveva ottenuto il primo posto in classifica con l’album d’esordio, “Blu Celeste”. Il tour, con le prime date, ha dovuto moltiplicare le tappe a causa della richiesta e dei biglietti esauriti in poche ore. Un successo da ogni prospettiva.

E così, questa sera, dopo la fine del concerto al Lucca Summer Festival, Blanco ha voluto raccontarsi in un post su Instagram, per sottolineare le forti emozioni vissute durante il live. Un bilancio che ha portato lacrime di riconoscenza, di gioia, di dolore. E ha scelto proprio un passaggio del live mentre interpretava “Blu celeste”, la titletrack del disco, un pezzo personalissimo che racconta la parte più intima e profonda di sé.

Dopo il concerto ho pianto non lo facevo da tanto.
Per una serie di motivi dolore, gioia di quel momento e la bellezza anche del imperfezione della sfortuna e la fortuna di come succedono le cose. Sono un ragazzo normalissimo che ha iniziato a scrivere nella cantina di casa sua 3 anni fa per gioco perché amavo la musica e la amo.
Stasera 40 mila persone hanno cantato una canzone scritta proprio in quella cantina con una penna blu su quaderno a righe di scuola.

Poche righe che raccontano quell’incredibile viaggio che, in un paio d’anni, ha portato un giovane bresciano con tanti sogni, a realizzarli in grande stile. Come lui stesso, del resto, aveva chiesto…

Michelangelo, mettimi le ali…