Justin Timberlake: ascoltate Mayer Hawthorne

Questa è una storia strana. Vedete il tizio nella foto? Direste mai che è l’autore di quello che è probabilmente il migliore esordio soul dell’anno? Forse no. Le apparenze -spesso- ingannano. Direste mai che questo tizio stralunatissimo e con l’aria da nerd è uno degli ascolti preferiti di gente come Q-tip, Gilles Peterson e viene

Questa è una storia strana. Vedete il tizio nella foto? Direste mai che è l’autore di quello che è probabilmente il migliore esordio soul dell’anno? Forse no. Le apparenze -spesso- ingannano. Direste mai che questo tizio stralunatissimo e con l’aria da nerd è uno degli ascolti preferiti di gente come Q-tip, Gilles Peterson e viene consigliato da Justin Timberlake sul suo sito? Le apparenze ingannano proprio.

Ancora più assurdo se pensiamo che Mayer Hawthorne ha registrato tutto nella sua stanza di Los Angeles, con un quattro piste, strumentazione vintage e pochissimi soldi a disposizione. Disco che ha fatto gridare al miracolo anche John Mayer, il quale ha recentemente twittato: “Il mio disco dell’anno è quello di Hawthorne. E voglio che venga ad aprire il mio concerto di Capodanno”.

Com’è insomma questo acclamato album? Beh, è bellissimo. Soul come non se ne sente spesso, canzoni pazzesche, un feeling incredibile e un’ironia intelligente anche nei testi più romantici. Un album che suona come nella migliore tradizione Motown eppure è attualissimo, cantato da una voce che non diresti mai intrappolata nel white guy che ha composto i brani. Di seguito, il singolo tratto da “A Strange Arrangement” e, dopo il salto, due dei video pubblicati. E’ nata una -strana- stella.

Mayer Hawthorne & the County – “Just Ain’t Gonna Work Out” (via Strangedance)

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →