Michael Jackson e le classifiche USA – Parte 2

Due giorni fa vi abbiamo parlato dei risultati sorprendenti degli album Michael Jackson in Inghilterra nella seconda settimana dopo la morte, risultati ancora superiori a quelli della prima, principalmente per tre motivi: nella prima settimana erano contati solamente due giorni, l’effetto mediatico non si è ancora esaurito e ora c’è più disponibilità di copie nei

Due giorni fa vi abbiamo parlato dei risultati sorprendenti degli album Michael Jackson in Inghilterra nella seconda settimana dopo la morte, risultati ancora superiori a quelli della prima, principalmente per tre motivi: nella prima settimana erano contati solamente due giorni, l’effetto mediatico non si è ancora esaurito e ora c’è più disponibilità di copie nei negozi rispetto ai primissimi giorni.

La stessa situazione si è ripresentata anche negli Stati Uniti: la scorsa settimana Jackson invase la classifica (solo quella “Catalog”, per via di assurde regole di Billboard) in soli tre giorni e questa settimana sono state fatte registrare cifre ancora superiori. “Number Ones” che la settimana scorsa ha venduto 108.000 copie, questa settimana è passato a 339.000 (+215%), mentre “Thriller” è passato da 101.000 a 187.000 copie (+86%).

In totale questa settimana sono state vendute circa 800.000 copie di album di Jackson negli States rispetto alle 422.000 della settimana scorsa (+90%). Come ulteriore dimostrazione del fatto che i negozi fisici fossero inizialmente poco provvisti, questa settimana solamente il 18% degli album di Jackson sono stati venduti in forma digitale, contro il 57% della settimana scorsa (un vero record). Michael domina ancora la classifica dei brani più scaricati con cinque brani fra i primi dieci, tutti oltre i 100.000 download settimanali.

Altre notizie arrivano dall’ Inghilterra, le cosiddette “mid-weeks” chart sembrano far pensare ad un ulteriore miglioramento delle vendite di Michael Jackson nella classifica della prossima settimana: nella mid-week aggiornata a questa mattina sono presenti 9 album di Jackson fra i primi 20, in particolare “The Essential” sembra poter raggiungere la vetta anche nella prossima classifica. Tutto questo prima dei funerali di ieri, evento mediatico che farà aumentare ancora le vendite.

I Video di Blogo

Emis Killa: “Tijuana il mio singolo estivo, ora il tour ma sto già lavorando ad altri progetti”