So 00’s albums: The Strokes - Is This It?

so00strokes

Se "Nevermind" fu il disco manifesto (il che non vuol dire il migliore) del grunge, se "Never Mind the Bollocks" il disco simbolo del punk e "Unknown Pleasures" del post-punk, probabilmente "Is This It?" degli Strokes è il disco-icona dell' intero movimento indie-rock targato '00.

L' "indie rock", un termine ombrello che negli ultimi 10 anni ha voluto dire tutto e niente e che ha avvolto varie sonorità, è probabilmente il genere/movimento che più ha dato alla musica in questa decade, se non altro per la grande quantità di nuove band interessanti che con i loro ottimi album si sono viste attribuire il termine "indie rock" nel corso degli ultimi anni.

In questo senso il 2001 è stato l'anno in cui l'indie rock è passato dall' ambito underground a quello "mainstream" con album come "White Blood Cells" dei White Stripes e l'omonimo dei Black Rebel Motorcycle Club. Ma è stato appunto "Is This It?", il debutto degli Strokes a cambiare più di tutti le cose, diventando negli anni successivi un vero punto di riferimento per chi iniziava a fare musica. Musicalmente non era un album innovativo o particolarmente originale, anzi probabilmente aveva proprio i suoi punti di forza nelle influenze colte come Velvet Underground, Iggy Pop, Television, garage rock, retro-rock, new wave tutto frullato in un immagine molto pop/cool.

"Is This It?" è uno di quei debutti clamorosi nati "fortunati " sin da subito, sin dalla copertina, uno di quei debutti che finiscono inesorabilmente per oscurare il resto della discografia della band, come nel caso degli Strokes, che dopo "Is This It?" non hanno più saputo tirare fuori un album all'altezza dell' esordio pur azzeccando ottimi pezzi come "Reptilia" e "Heart in a Cage"

Hard To Explain

Last Nite

Someday

The Modern Age

  • shares
  • Mail