Cover Story: Everybody’s Got to Learn Sometime

La settimana scorsa vi avevamo chiesto quale era la vostra cover di “Love Will Tear Us Apart” dei Joy Division preferita e avete scelto la versione dei The Cure.Questa settimana continuiamo a parlare di cover con un pezzo meno “fondamentale” rispetto a quello dei Joy Division ma comunque coverizzato più e più volte: “Everybody’s Got

La settimana scorsa vi avevamo chiesto quale era la vostra cover di “Love Will Tear Us Apart” dei Joy Division preferita e avete scelto la versione dei The Cure.

Questa settimana continuiamo a parlare di cover con un pezzo meno “fondamentale” rispetto a quello dei Joy Division ma comunque coverizzato più e più volte: “Everybody’s Got to Learn Sometime” dei The Korgis, discutibile gruppo pop arrivato al successo a cavallo fra i ’70 e gli ’80.

Fra le cover che vi mostriamo abbiamo una nuova e molto interessante versione dei Glasvegas, la versione di Zucchero, la bella versione di Beck contenuta nell’altrettanto bel film “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” (da noi tradotto ignobilmente in “Se Mi Lasci Ti Cancello”), la versione euro pop-rock degi olandesi Krezip, quella totalmente anni ’90 di Yazz e quella più solare del francese Laurent Voulzy. Quale preferite?

Glasvegas

Beck

Zucchero

Yazz

Krezip

Laurent Voulzy