X Factor 12: a chi interessa per chi vota Anastasio?

Nelle ultime ore sono apparsi sul web dei vecchi post di Anastasio a favore di personaggi come Matteo Salvini, Donald Trump e Lorenzo Fontana. Ma davvero ci interessa sapere per chi vota il rapper di La fine del mondo?

Si sta facendo un gran parlare, nelle ultime ore, di una serie di scheletri nell'armadio, se così li vogliamo chiamare, nascosti da Anastasio, uno dei concorrenti che parteciperanno questa sera alla finale di X Factor 12 in diretta dal Forum di Assago e, almeno sulla carta, principale favorito di questa edizione del talent di Sky Uno.

Come vi abbiamo raccontato qui, sul web sono venuti alla luce nelle ultime ore una serie di post e di mi piace "scottanti" pubblicati dallo stesso Marco Anastasio quando ancora era lontano dalle luci dei riflettori. Il rapper, che ad X Factor 12 ha presentato l'inedito La fine del mondo, aveva infatti regalato un bel pollicione in su a Donald Trump, Matteo Salvini, Lorenzo Fontana e CasaPound. Like ben distanti da una certa ideologia "di sinistra" che molti rapper (uno su tutti, Salmo) hanno di recente supportato a spada tratta.

Qui sotto trovate un sunto di quanto apparso di recente sui social di Marco Anastasio, fake news sulla Diciotti compresa.


Lungi da noi trarre qualunque tipo di considerazione di carattere politico. Tuttavia, vale la pena analizzare determinati contenuti con un minimo di occhio critico. Tralasciando tutti gli inutili complottisti dell'ultima ora che sostengono che questi altarini siano venuti a galla "fatalità" soltanto a poche ore dalla finale, resta un fatto: a qualcuno davvero interessa per chi vota Anastasio?

In linea teorica, in un paese libero e democratico, ognuno dovrebbe avere il diritto di esprimere la propria idea politica come meglio crede, nel rispetto delle leggi. Un like, di per sé, non conta nulla, anche se i mi piace, nell'era dei social network, vengono ormai considerati al pari di una presa di posizione vera e propria. E Anastasio, almeno fino a questo punto, quello che ha voluto dire l'ha espresso solo ed esclusivamente tramite la musica, senza lanciare nessun tipo di messaggio particolare. Per non parlare poi del solito processo alle intenzioni, tanto caro agli hater del web più agguerriti.

Se Anastasio diventerà il nuovo rappresentante artistico della destra estremista (oppure il Povia della situazione, speriamo di no) sarà soltanto il tempo a dircelo. Per il momento focalizziamoci sulla sua musica, ché delle sue idee politiche, cari ragazzi, non ce ne frega un bel nulla, lasciatevelo dire.

  • shares
  • Mail