Gemelli Diversi: 'Tutto da capo' è il nuovo album in uscita l'11 settembre- Leggi l'intervista su Soundsblog

Gemelli Diversi

Loro sono uno dei gruppo più noti del panorama musicale italiano, il loro profilo artistico è legato inconfondibilmente alla musica rap. Dall'esordio avvenuto nel 1998 con l'omonimo album, i Gemelli Diversi hanno dimostrato di avere uno spiccato talento per la musica e sopratutto per la scrittura.

Domani 11 settembre 2012 uscirà "Tutto da capo" il nuovo album, l'ottavo disco di inediti della loro carriera (escludendo il greatest hits del 2009). Un LP molto atteso dai fan, ma soprattutto una prova importante da parte del gruppo, che si rimette in gioco dopo tanti anni, facendo tacere del tutto le voci che davano sciolto il gruppo.

Noi di Soundsblog siamo stati alla conferenza stampa a conoscere meglio e a scoprire come è nato questo nuovo progetto. Clicca dopo il salto:

Una volta arrivati in sede attendiamo il gruppo che giunge poco dopo. Ci fanno subito accomodare e ci mostrano in anteprima il nuovo video "Spaghetti Funk Is Dead", brano che vede la collaborazione di J-Ax, Space One e DJ Zak. Un pezzo che subito ci fa capire come il gruppo sia ben intenzionato a dimostrare che anche dopo tanti anni sanno ancora sorprendere.

Ecco alcune domande che sono state fatte al gruppo durante la conferenza stampa di presentazione del loro nuovo progetto:

Come è nato questo disco? Quali sono le caratteristiche principali?
E' nato totalmente dalle nostre idee, dalla nostra creatività e tutto realizzato nella nostro studio di registrazione. Abbiamo cercato di tirare fuori quello che avevamo nella nostra testa e gli abbiamo dato una veste pratica. Ci siamo molto divertiti, perché in questo album ci siam fatti contagiare da altre sonorità, vuoi la Dance,il Raggae e il dubstep. Non ci siamo posti dei paletti precisi, perché facciamo musica per istinto, e facciamo quello che ci piacerebbe ascoltare. Nel dover ricominciare da capo, abbiamo mantenuto l'attitudine di quello che ci diverte fare. Il titolo Tutto da capo spiega questo nostro ritorno all'origini e a tutto quello che abbiamo fatto nella nostra carriera.

Che cosa ne pensate del fatto che i dischi non si vendono più come una volta?
Il nostro mestiere è sicuramente il lavoro più precario di tutti, senza certezze, senza un futuro assicurato. Questo è il nostro lavoro, ci piace fare questo, ci piace realizzare i dischi purtroppo la cultura dei giovani di oggi è improntata sull'ottenere il disco gratis, svalutando tutto il processo di produzione che c'è dietro. Uccidere tutto questo mondo, andando a scaricarsi l'album da internet, vuol dire non avere un briciolo di rispetto per il lavoro degli altri. Non è colpa di chi lo fa, ma di chi gliela insegnato. Noi per combattere la pirateria, parliamo con i nostri fan spiegando cosa è meglio fare riguardo a questo argomento.

Molti dicono che con l'avvento di Itunes sicuramente qualcosa cambierà. Voi che ne pensate?
Il vero problema non è che prezzo mettere per ogni singolo disco, se il ragazzo lo può avere a prezzo zero, stai certo che lo compra sicuramente gratis. Qui è la cultura e l'idea della musica che deve cambiare. Il valore della musica si è azzerato. Per loro è normale. iTunes è sicuramente un primo passo importante, ma la strada è ancora lunga.

Nel nuovo disco oltre agli Spaghetti Funk, ci sono altri collaboratori. Chi sono è cosa hanno portato nell'album?
Uno è DJ Steve Forest a cui abbiamo "rubato" un po' di sonorità, ci piaceva l'idea di fare un pezzo potente. Insieme abbiamo realizzato "Questa è una rapina" il quale uscirà presto anche un video musicale. Poi c'è Ahmed Soultan che è un nostro amico. E' un cantante marocchino vocalmente forte che fa Soul e R&B. Ci è piaciuto subito, siamo nella stessa linea musicale e insieme abbiamo realizzato il brano "Miss You Much". Le nostre collaborazioni sono nate da un rispetto reciproco sia a livello personale che musicale. Non ci piace creare featuring a tavolino, soltanto per qualche scopo di marketing. Collaboreremo sempre con persone con cui ci troviamo bene dal punto di vista personale.

Come mai una pausa cosi lunga dall'ultimo album di inediti?
Dal 1998 al 2007 siamo arrivati a realizzare un album dopo l'altro. Avevamo creato una sorta di routine. Che secondo noi non fa bene alla musica, poche è il nostro è un mestiere creativo. E questa quotidianità ci ha tolto lo sguardo dalla curiosità che porta a realizzare un progetto discografico. Avevamo bisogno di prenderci un po' di spazio per noi e dedicarci ad altri progetti. Inseguire quelle cose che all'inizio erano rimaste un po' a metà. Una di queste cose era studiare la musica, come la si fa in prima persona, aprendo un nostro studio di registrazione. Abbiamo creato "Io Grido" l'album di debutto di Grido che è uscito nel 2011. E moltissimo altro materiale inedito che non avete ancora sentito. E' stata una pausa dovuta che ci ha ricaricato le idee, le voglie,lo stile, e l'attitudine. In questo nuovo LP si sente tutto questo

Ringraziamo i Gemelli Diversi per la disponibilità e vi ricordiamo che Tutto da capo uscirà domani, 11 settembre 2012.

  • shares
  • Mail