Loredana Errore – Pioggia di comete – La recensione

La recensione di Pioggia di Comete il nuovo album di Loredana Errore, leggila su Soundsblog

Loredana Errore è una ex concorrente di Amici di Maria De Filippi. Ma, ahimè, fa parte di quella schiera non così “fortunata” da essere spesso ospite nei programmi tv o ripescata per l’edizione Big di Amici 2012. Lei stessa ha confermato di non essere stata contattata per la scorsa edizione ma spera ugualmente di poter salire sul prestigioso parco dell’Ariston per il Festival di Sanremo (aveva già accompagnato Anna Tatangelo con “Bastardo”, ricordate?).

La cantante ha pubblicato da poco il suo nuovo album, Pioggia di Comete, con il primo omonimo singolo estratto, piazzandosi direttamente alla quarta posizione della classifica Fimi. Un buon esordio, calcolando, appunto, la poca (nulla?) promozione televisiva. Segno che i fan non la dimenticano, fin da quando è arrivata finalista con l’amica/rivale Emma Marrone.

Pioggia di comete è un lavoro che prende le distanze dagli album “classici” degli ex Amici di stampo Mediaset. Forse è la voce ruvida della cantante o la scelta di un testo e di una musicalità che tenta di non adagiarsi su pezzi creati appositamente per essere trasmessi ossessivamente in radio. Si parte con un pezzo orecchiabile “Più o meno mai” per poi dare vita alla famosa collaborazione con Kekko dei Modà:

Ti sposerò” è forse il pezzo più radio friendly dell’intero album ma viene personalizzato proprio dal timbro particolare della Errore. Cantato da Emma sarebbe stato un successo sicuro e un tormentone prenotato per le radio, ma allo stesso tempo probabilmente avrebbe perso qualcosa proprio per l’interpretazione data dalla Errore.

Loredana ‘osa’ -nel mondo del post talent show- con testi che non temono di parlare anche di fisicità (“Ora spogliami e ora spogliati, Ora prendimi, ora vivimi”, “Tornerà il piacere della carne tra le mani, ruggine tra le mie gambe i desideri sono foglie morte”). Intendiamoci, niente che faccia gridare allo scandalo ma comunque una direzione diversa a testi dai soliti sole-cuore-amore. Per fortuna. E anche quando si tratta di temi adolescenziali è proprio la voce a fare la differenza e a non far cadere il tutto nel patinato e già sentito (vedi “Innamorata“). Si procede poi con l’intensa e sentita “Folle stronza“, “Santa Domenica“, “Stringimi forte” e “Ruggine” con una voce che sa spaziare da passaggi aggressivi a momenti di dolcezza e malinconia. Si chiude con “Volo insoluto” mai brano più adatto a sottolineare la capacità di giocare con la propria voce.

Ascoltando l’album è impossibile non pensare a Loredana Bertè e non per niente le due hanno già collaborato, in passato, con il brano “Cattiva”. E questa fama di outsider dallo showbusiness potente le accomuna, rendendole due artiste, seppure di intensità e carriera diversa, simili nel percorso di cantanti spesso ingiustamente sottovalutate dalle classifiche e dalle radio.

Voto album: 7

Tracklist Pioggia di comete

    1 – Più o meno mai
    2 – Ti sposerò
    3 – Una pioggia di comete
    4 – Innamorata
    5 – L’uomo e la bestia
    6 – Folle stronza
    7 – Santa Domenica
    8 – Stringimi forte
    9 – Ruggine
    10 – Volo insoluto

I Video di Soundsblog