Home Festival 2017, giorno 1: a Treviso la musica è passione positiva

Home Festival 2017 – Day 1 | Il dietro le quinte della manifestazione più attesa dagli amanti della musica

Home Festival 2017 è energia, condivisione, voglia di divertirsi, spensieratezza, libertà, gioco, 4 giorni di pura musica, senza confini o pregiudizi. E’ qualcosa di magico, inspiegabile, una luce assai luminosa avvolge la città di Treviso, una sensazione di perenne gioia si percepisce dall’hotel, che mi ospita, fin alle aree adibite per i live.

Tutta la cittadella è in fermento, una folla di appassionati corre, all’apertura dei cancelli, per accaparrarsi il posto migliore sotto al palco principale. Ogni singolo spazio trasuda emozioni positive, un’alchimia speciale accompagna le esibizioni degli attesissimi grandi performer, genitori e figli condividono idoli e generi assai differenti in un unico avvolgente abbraccio. Il pubblico si scatena e partecipa, con sentita empatia, alla serata. Senza sosta!!!

Stampa, fotografi hanno affollato il quartier generale della kermesse, spinti, quasi sicuramente, dalla consapevolezza di prendere parte ad una manifestazione unica nel suo genere, un vero e proprio comune respiro che fa vibrare il corpo e tocca, in maniera viscerale, cuore e mente.

Appena cala il sole, l’attesa si trasforma in forza liberatoria che fà delle note il giusto collante per avvolgere artisti e supporter in un unico lungo abbraccio che non si scioglie fino alle prime luci dell’alba.

A dominare la scena, stasera, sicuramente i Duran Duran che, raggruppando nuovi e vecchi fan, hanno catalizzato letteralmente l’attenzione del pubblico dimostrando che il tempo passa ma il talento resta immutato. Simon Le Bon, a quasi sessant’anni, è ancora un Leone da palcoscenico. Con una straordinaria grinta, il frontman padroneggia il racconto canoro attualizzando anche i vecchi pezzi del passato come Wild Boys e Notorious. La folla lo acclama, canta a squarciagola, godendo a pieno di ogni singolo frammento dello show.

Spazio anche per musicisti e talenti emergenti in ogni forma d’arte che, all’interno del Festival, hanno la possibilità di farsi conoscere ad una folla assai variegata.

Ed, oggi, attesissimo Liam Gallagher. E chissà se la pioggia, prevista su tutto il Veneto, non fermi l’onda di visitatori, accorsi, da ogni parte d’Europa per assistere alla performance dell’ex leader degli Oasis… . The show must go on!

I Video di Soundsblog