Vampire Weekend – Cape Cod Kwassa Kwassa

Non mancano di influenze i Vampire Weekend. Lo scorso singolo si chiamava Oxford Comma ed era dedicato in qualche in modo alla grammatica più colta, questo nuovo singolo invece che si intitola Cape Cod Kwassa Kwassa non nasconde una derivazione, almeno nel nome, africana.La canzone è stata inserita da Rolling Stone al 67° fra le

Non mancano di influenze i Vampire Weekend. Lo scorso singolo si chiamava Oxford Comma ed era dedicato in qualche in modo alla grammatica più colta, questo nuovo singolo invece che si intitola Cape Cod Kwassa Kwassa non nasconde una derivazione, almeno nel nome, africana.

La canzone è stata inserita da Rolling Stone al 67° fra le 100 migliori canzoni del 2007. La canzone in effetti come molte altre del quartetto newyorchese, che si è conosciuto alla Columbia University ed ha prodotto il primo disco su XL dopo la laurea, mischia sonorità e ritmiche africane alle strutture dell’indie-pop americano più classico.

Menzione speciale anche per il video diretto da Richard Ayoade: il classcio teen movie anni ’80 dove alla fine , per una volta, il goth vestito di nero invece che il bulletto tutto gelatina e vestiti fluo.

Cape Cod Kwassa Kwassa