Eurofestival, seconda serata: fuori Meneguzzi, passa il sardo di Lettonia

Seconda serata dell’Eurofestival e seconde eliminazioni a sorpresa. Fuori Paolo Meneguzzi, anzitutto. il cantante di Mendrisio arriva a ridosso della zona qualificazione ma ne resta fuori. L’unico brano in in lingua italiana resta dunque quello della Romania di Nico e Vlad, mentre Roberto Meloni, alla guida del complessino di pirati lettoni a sorpresa va in

di

Seconda serata dell’Eurofestival e seconde eliminazioni a sorpresa. Fuori Paolo Meneguzzi, anzitutto. il cantante di Mendrisio arriva a ridosso della zona qualificazione ma ne resta fuori. L’unico brano in in lingua italiana resta dunque quello della Romania di Nico e Vlad, mentre Roberto Meloni, alla guida del complessino di pirati lettoni a sorpresa va in finale, eliminando i quotatissimi dj bulgari (dei quali avevamo già parlato), che in soli tre giorni hanno sciupato tutte le possibilità di vittoria.

In finale Olta Boka, 16 anni, albanese, fuori gli altri favoriti Tania & Adrian, per la Macedonia. Dentro il sofisticatissimo brano portoghese, a questo punto fortemente candidato ad un posto al sole nella finale di sabato e anche il tango mixato allo scratch dei Kraljevi Ulice e del nonnetto 75 Cent: attenzione a questi ultimi perchè il voto dei paesi fratelli di sabato (quando voteranno tutti) potrebbe farli schizzare nei pressi della vetta. Questi i finalisti della seconda puntata. Occhio ai turchi, che hanno connazionali sparsi per l’Europa…

  • ALBANIA: Olta Boka – Zemre lame e peng
  • CROAZIA: Kraljevi Ulice ft 75 Cent – Romanca
  • DANIMARCA: Simon Mathews- All night long
  • GEORGIA: Diana Gurtskaya – Peace will comes
  • ISLANDA: Euroband – This is the life
  • LETTONIA: Pirates of the sea- Wolves of the sea
  • PORTOGALLO: Vania Fernandes.- Senhora do mar
  • SVEZIA: Charlotte Perrelli- Hero
  • TURCHIA: Mor ve otesi – Deli
  • UCRAINA: Ani Lorak – Shady lady

Cliccando qui potete leggere i qualificati della prima serata

I Video di Soundsblog