Premio Tenco 2015, i candidati finalisti

Tutti i nomi dei finalisti delle categorie che dal 22 al 24 Ottobre 2015 concorreranno alle targhe Tengo, in programma al Teatro Ariston di Sanremo.

Premio Tenco - i finalisti

Il Premio Tenco 2015 ha i suoi candidati finalisti per le varie Targhe che quest’anno verranno assegnate in una tre giorni di appuntamenti al Teatro Ariston di Sanremo, dal 22 al 24 Ottobre: il tradizionale premio assegnato da una giuria di qualità è sempre stato visto come l’anti-Sanremo, perché premia la musica italiana più “indipendente” e spesso meno conosciuta nella quale è possibile scovare delle perle di creatività.

Quest’anno il Premio Tenco è dedicato a Francesco Guccini, il cantautore emiliano che ha compiuto 75 anni e ha ufficialmente abbandonato la musica, ritirandosi a vita privata. Guccini partecipa però nella categoria “miglior canzone” con il brano Le storie che non conosci firmato da Samuele Bersani e Pacifico, al quale ha prestato la voce nel finale.

Il tema di quest’anno è infatti “Tra la via Aurelia e il West” che parafrasa un disco di Francesco Guccini: alla tre giorni di concerti saranno presenti Carmen Consoli, Roberto Vecchioni, John De Leo e Bobo Rondelli assieme a due artisti delle ultime generazioni come Giovanni Truppi e La Scapigliatura. Guccini sarà omaggiato dagli artisti che si esibiranno con interpretazioni personali del suo repertorio.

Negli scorsi anni ci sono state al Premio Tenco anche discrete polemiche, come quando il cantautore siciliano Cesare Basile (candidato come miglior album in dialetto) rifiutò la targa 2013 in segno di protesta contro la SIAE. A lui erano seguiti gli Afterhours, che per solidarietà avevano rinunciato ad esibirsi nella cerimonia di consegna di Dicembre.

Premio Tenco 2015, i candidati alle Targhe

Migliore album
Paolo Benvegnù – Earth hotel
Carmen Consoli – L’abitudine di tornare
Fabi-Silvestri-Gazzè – Il padrone della festa
Mauro Ermanno Giovanardi – Il mio stile
Iosonouncane – Die
Max Manfredi – Dremong

Album in dialetto
Cesare Basile – “Tu prendi l’amore che dai e non chiederne più”
Alessio Bondì – “Sfardo”
Canzoniere Grecanico Salentino – “Quaranta”
Enzo Gragnaniello – “Misteriosamente”
Giuseppe Moffa – “Terribilmente demodè”
Salvo Ruolo – “Canciari patruni ’un è l’bittà”

Opera prima
Piergiorgio Faraglia – “L’uomo nero”
La Scapigliatura – “S/t”
Maldestro – “Non trovo le parole”
Non Giovanni – “Ho deciso di restare in Italia”
Simona Norato – “La fine del mondo”
Santa Margaret – “Il suono analogico cova la sua vendetta”

Interprete di canzoni non proprie
Alice – “Weekend”
Diodato – “A ritrovar bellezza”
Federico Fiumani – “Un ricordo che vale 10 lire
Musica Nuda – “Little wonder”
Têtes de Bois – “Extra”

Canzone singola
Filippo Andreani -“Gigi Meroni” (di Andreani/Ghielmetti)
Bersani-Pacifico-Guccini – “Le storie che non conosci” (di Bersani/De Crescenzo)
Cristina Donà – “Il senso delle cose” (di Donà/Lanza)
Iosonouncane – “Stormi” (di Incani)
Max Manfredi – “Il negro” (di Manfredi/Ugas)

Via | Premio Tenco