Donatella Rettore, buon compleanno! 10 curiosità della sua carriera tra esordi e dischi

Donatella Rettore compie gli anni oggi 8 luglio 2015. Per l’occasione, ecco qualche curiosità sulla cantante

Donatella Rettore è nata a Castelfranco Veneto (TV) l’ 8 Luglio e, sul sito ufficiale, si gioca sul mistero dell’anno (“l’anno, ovviamente, ad una divina non si chiede!”). Alcuni siti parlano del 1963, altri del 1965. Noi lasciamo volutamente il dubbio, del resto poco importa. E proprio in occasione del suo compleanno, noi di Soundsblog vogliamo riportarvi una serie di curiosità, forse non tutte così note, direttamente dal sito ufficiale dell’artista.

01. Donatella. Sapete perché proprio questo nome? Lei è l’unica figlia nata in ottima salute, i primi tre figli maschi della coppia Pisani-Rettore, purtroppo, hanno avuto solo pochi giorni di vita. Da qui la scelta di Donatella = dono.

02. Nel 1973 è stata spalla del tour estivo di Lucio Dalla, tra i primi più importanti maestri di Donatella. Aveva deciso di recarsi a Roma proprio per intraprendere la carriera di cantante. Due anni dopo partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo con il brano “Capelli sciolti”.

03. Il primo grande successo arriva con l’interpretazione e l’incisione di “Lailolà” brano spagnolo (firmato Gimenez/Dardo e Rettore), per il mercato nord-europeo. Mentre esegue il pezzo per la televisione tedesca cade e continua a cantare come nulla fosse. I giornali riportano la notizia e nel 1976 vende ben 300.000 copie solo in Germania.

04. Il 1978 è l’anno della rivoluzione: cambia totalmente look. Da bruno diventa bionda e perde numerosi chili. Inoltre, da Donatella Rettore, si inizia a far chiamare solo Rettore. Nel 1979 è il momento di Splendido Splendente.

05. Kobra è il suo successivo e grande successo: vince “Vota la voce” e si piazza al secondo posto del Festivalbar 1980. L’anno seguente è Donatella ad essere la vera hit dell’estate.

06. Nel 1982 crea scandalo e fa discutere con il brano “Lamette”, affrontando di petto il tema del suicidio. Una mossa rischio che inizialmente non viene apprezzata e compresa ma che poi, grazie al successo del disco che ha vende oltre 3 milioni di copie, viene sdoganata.

07. Nel 1982 fa il suo esordio come attrice protagonista nel film “Cicciabomba” ma la pellicola ha una distribuzione decisamente limitata.

08. Il 2005 è un anno importante per Rettore: esce l’album Figurine, attesissimo nuovo lavoro, e si sposa con Claudio Rego dopo ben 26 anni di convivenza.

09. Gianluca Mesi nel 2014 pubblica la biografia della cantante dal titolo “Rettore, Magnifico Delirio” in collaborazione con la stessa Donatella.

10. Passioni musicali? “Mi ritrovo molto di più in cantanti come Diana Krall o Norah Jones. Poi seguo le giovani interpreti: amo follemente Adele, fin dal suo primo disco. Molto più di Amy Winehouse. Apprezzo anche Lana Del Rey. Ho il mio pusher di novità che mi guida. Nonostante la mia perenne tensione al nuovo, continuo ad adorare Elton John e Rod Stewart, come quand’ero adolescente”

Donatella Rettore, Discografia

1975 – Ogni giorno si cantano canzoni d’amore(Edibi Records)
1977 – Donatella Rettore(Produttori Associati Records)
1979 – Brivido divino(Ariston Records)
1980 – Magnifico delirio(Ariston Records)
1981 – Estasi clamorosa(Ariston Records)
1982 – Kamikaze Rock ‘n’ Roll Suicide(Ariston Records)
1983 – Far West(CGD Records)
1985 – Danceteria(CGD Records)
1988 – Rettoressa(Lupus Records/Dischi Ricordi)
1992 – Son Rettore e canto(RCA Italiana/BMG Ariola)
1994 – Incantesimi notturni(Ros Records/Sony Music Italy)
1996 – Concert/Il concerto(Tring Records/Azzurra Music Records)
2005 – Figurine(Novuque Records/Self Records)
2011 – Caduta massi(Edel Records)
2012 – The Best of the Beast(Edel Records