Soundsblog intervista i “La Scelta”

E’ con molto piacere che abbiamo intervistato i “La scelta“. Il gruppo romano ha partecipato al Festival di Sanremo 2008 posizionandosi al secondo posto, subito dopo i Sonohra. Il loro album d’esordio “Il nostro tempo” è stato recentemente recensito sulle nostre pagine. Ecco l’intervista. 1. Raccontateci come nasce il gruppo e cosa vi ha portato

di aleali


E’ con molto piacere che abbiamo intervistato i “La scelta“. Il gruppo romano ha partecipato al Festival di Sanremo 2008 posizionandosi al secondo posto, subito dopo i Sonohra. Il loro album d’esordio “Il nostro tempo” è stato recentemente recensito sulle nostre pagine. Ecco l’intervista.

1. Raccontateci come nasce il gruppo e cosa vi ha portato a questa particolare attenzione alle sonorità etniche.

Il gruppo nasce nel 2003, siamo 5 amici che abitano nello stesso quartiere con la grande passione per la musica, frequentavamo gli stessi posti e due di noi andavano anche a scuola insieme! (Fabry e Roberto) Ci siamo messi a scrivere brani inediti, con forte entusiasmo ed è nata La Scelta. Ci hanno da sempre affascinato Londra, il brit pop e le sonorità inglesi ,ma c’è stata sempre un’attenzione particolare verso la world music e la musica d’autore; ci siamo ritrovati a mescolare un po’ di tutto questo e abbiamo tirato fuori un suono nostro, con un’identità precisa, che lascia la mente libera di poter spaziare attraverso più universi paralleli piuttosto che rimanere incastrata in un solo genere.

2. Un bilancio tutto positivo quello relativo alla partecipazione a Sanremo?

Assolutamente,si…Il secondo posto era inaspettato, siamo partiti da Roma con l’intenzione di fare bene, era importante avere più visibilità possibile, ci siamo riusciti… Ora inizia la parte più difficile.

3. Tutti d’accordo per la vittoria dei Sonohra?

Non so quali siano stati i commenti degli altri ,posso solo dire che dietro le quinte il clima era molto sereno e pacifico…abbiamo fatto amicizia fra noi, ci siamo scambiati indirizzi e numeri di telefono, non ho visto astio né tanto meno invidia da parte di nessuno.



4. Qual è stata l’emozione più forte vissuta durante la vostra partecipazione alla kermesse?

Sicuramente quei pochi minuti di attesa dietro allo schermo di ingresso che porta alla scalinata, sono stati tremendi:adrenalina a mille, salivazione zero.

5. Come prende forma una vostra canzone?

Non c’è una regola fissa, a volte è un argomento, un testo, ad ispirare la musica… Altre volte accade esattamente il contrario. Siamo molto critici con noi stessi, abbiamo cambiato stesure e arrangiamenti centinaia di volte, è un lavoro che richiede tanta fatica e apertura mentale.

6. Quali sono i progetti immediati e futuri, farete un tour?

Il live fa parte del nostro DNA, speriamo di farne tanti quest’estate.
Nel frattempo ci sono 2 appuntamenti già fissati. Il primo è lo showcase del 27 Marzo a Roma alla Mondadori di via del Corso, il secondo è il concerto del 14 Aprile al circolo degli artisti sempre a Roma. Abbiamo comunque un sito sempre aggiornato con tutte le date: www.lascelta.net e www.myspace.com/lascelta.

Grazie per la disponibilità.

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →