One Direction, Four: recensione del web e dei lettori

Four dei One Direction: recensioni, commenti e opinioni del nuovo album della boyband inglese.

Four è il quarto album dei One Direction e il quarto disco della boyband inglese in grado di conquistare il primo posto della Billboard 200. Un successo, un vero e proprio record per il gruppo, protagonista anche dello speciale Italia1D in onda il 18 dicembre 2014 su Italia 1. Un concerto -con interviste annesse- in esclusiva per il nostro Paese. E proprio qui, a Milano, hanno registrato le immagini che accompagnano il dvd del loro Where We Are Tour.

Oggi, su Blogo.it, vi riportiamo alcune recensioni sul nuovo disco della band. Loro hanno parlato di un progetto più maturo rispetto ai precedenti lavori. Sarà così? Le canzoni presenti avranno conquistato anche la critica oltre al pubblico? Scopriamolo insieme qui sotto. Ma prima non dimenticate il sondaggio nel quale esprimere il vostro parere.

[iframe width=”586″ height=”255″ src=”/poll/14182″ frameborder=”0″]

One Direction, Four, recensioni

Pretty Much Amazing: La cosa più spiacevole è che le canzoni co-scritte del gruppo sono le più deboli qui. L’eccezione è il primo singolo, orecchiabile, indipendentemente da quanto il mio istinto protenda per un mio licenziamento immediato. Gli altri pezzi dell’album, più lenti, non sono così ispirati.

Slant Magazine: Gli evidenti cori dell’album, i sentimenti banali, e le tenere serietà escono fuori come accattivanti quando la scrittura è abbastanza intelligente, ma ogni passo falso è- nonostante gli sforzi della band per affermare un maggiore controllo sulla loro musica- un doloroso ricordo i One Direction siano un prodotto, di entità e individualità raggruppate insieme.

Billboard: Nessuna di queste tracce può avvicinarsi ai migliori suoni dei primi due album anche per pura orecchiabilità.

The New York Times
: Il migliore e più divertente album dei One Direction dal loro debutto ma ancora stranamente non convincente.

New York Daily News: Invece di usare questa realizzazione per spingersi in avanti, Four rappresenta un passo indietro nel suono e nella sensibilità.

The Guardian: E’ un pop poco innovativo ma Four è abilmente cantato e ben costruito.

Rolling Stone
: La band presenta principalmente una crescita attraverso la musica.

The Independent (Uk): Qualunque sia lo stile adottato, i cori sono tutti rassicuranti.

Entertainment Weekly: Nella prima metà dell’album le melodie sono robuste e i testi coinvolgono. In seguito, i titoli diventano (” sindrome di Stoccolma ”) più sciocchi, e l’atmosfera maggiormente noiosa. Ma quando Four finisce, le nostre orecchie non hanno sensi di colpa.

Boston Globe: Four non piega le regole della musica pop e certamente non si propone di essere all’avanguardia. Il suo mix di potente pop, armonie muscolari e l’alchimia acustica è curato come i best seller precedenti del gruppo.

Spin: Four è l’album dal suono più consistente di sempre dei One Direction.

Los Angeles Times
: il risultato è il loro lavoro migliore.

The Telegraph (Uk): Four è difficile da avere in antipatia: è allegro, edificante, vivace e buono.

I Video di Blogo

Justin Bieber – What Do You Mean?