Biagio Antonacci, L’Amore Comporta Tour Live report | 11 novembre 2014

Biagio Antonacci live con L’Amore Comporta Tour 2014 nei palazzetti d’Italia: doppia tappa in Campania.

Biagio Antonacci con L’Amore Comporta Tour 2014 ha appena iniziato il suo giro d’Italia: dopo le due tappe di Roma, Antonacci è partito dalla Campania con un sold-out al PalaSele di Eboli che ha entusiasmato il pubblico.

Nuovo palco, ma come sempre votato alla spettacolarità con grande passerella per essere sempre a contatto con il pubblico, che ‘brama’ di averlo accanto. E Antonacci non si risparmia, uscendo anche prima delle prove per incontrare una fan giunta da lontano con tanto di fascio di fiori freschi da consegnare al cantautore.

Ringraziamenti di rito per la premurosa fan, ma chi si aspettava di sentire un “Tu sei bella” a cappella sarà rimasto deluso e dovrà accontentarsi di sentirlo live sul palco.

Pubblico delle grandi occasioni, quindi, per questo inizio di Tour che segue l’uscita di “L’Amore Comporta”, ultimo lavoro discografico nei negozi dallo scorso aprile. Il prossimo 17 novembre, invece, va in vendita Palco Antonacci – San Siro 2014 – L’amore comporta, un cofanetto in edizione limitata con CD e DVD della serata live con ospiti e duetti speciali, tra cui quelli con Laura Pausini ed Eros Ramazzotti, ospiti dell’evento.vendita

Biagio Antonacci, L’Amore Comporta Tour 2014: Scaletta

 

Il concerto di Antonacci non ha deluso le aspettative. Il pubblico ha potuto cantare i suoi maggiori successi, spaziando dai brani di ‘tradizione’ alle hit tratti dal suo ultimo CD.

Si parte con Cado e ha così inizio un’altalena tra passato e presente che vede Antonacci tornare a Se Fosse per Sempre e Insieme Finire, per ritornare all’ultimo singolo, Tu Sei Bella, e ripartire da Mi Fai Stare Bene, mentre intorno a lui il pubblico è già caldissimo e il suo palco si illumina come un cielo stellato.

Un vero e proprio sistema solare in cui Biagio è, neanche a dirlo, la stella principale intorno a cui si muove tutto, soprattutto le mani e i corpi del tanto pubblico femminile accorso al PalaSele di Eboli. Tra i pezzi anche quella che lui definisce “la mia canzone”, ovvero Ti Dedico Tutto, e una Non So a Chi Credere che, dice, non portava più in giro da un po’ di tempo e che ormai festeggia i 21 anni: era il 1993 quando il cantautore la portò a Sanremo.

Il concerto fila via senza pause e senza un momento di stanca: giusto il tempo di un medley tra il ‘primo’ e il ‘secondo’ atto – con rapido cambio d’abito e comparsa in scena in camicia bianca e giacca nera per far andare in visibilio ragazze e signore – quindi si continua senza stop fino alla fine, giusto per concedere un solo bis su Liberatemi, inno incontrastato di Biagio sul quale si lascia andare anche a qualche considerazione di stampo ‘politico’, notando come sarebbe ora di liberarsi delle stesse facce che ci governano da anni e anni.

Quello che però si ripete senza evidentemente stancare è il rapporto con Eboli, da sempre particolarmente caldo. Più volte infatti Antonacci rimarca il legame con Salerno e la sua provincia, e pi+ù in generale con la Campania:

“Ogni volta che vengo qui vado via più fiero di me e più contento. Vi auguro sempre tutto il meglio”

dice nel mezzo del concerto di fronte all’energia del pubblico che a ogni sua mossettina e a ogni sua parola alza di qualche decina di decibel il tono delle urla.

Ma torniamo alla scaletta: a guardarla bene, sembra seguire il filo di un racconto, quasi a voler scrivere un altro ‘testo’:

Cado
Se fosse per sempre
Insieme Finire
Tu sei bella
L’amore comporta
Hai bisogno di me
Il cielo ha una porta sola
Ti dedico tutto
Non so a chi credere
Angela
Non ci facciamo compagnia
Sappi amore mio
Se è vero che ci sei
Non è mai stato…
Medley con Così presto no, Coccinella, Una stanza quasi rosa, Le cose che hai amato di più
Quanto tempo e ancora
Convivendo
Buongiorno bell’anima
Se io se lei
Ti penso raramente
Dolore e forza
Ho la musica nel cuore
Pazzo di lei
Iris
Sognami
Non vivo più senza te

Liberatemi

Ad accompagnare Antonacci sul palco sette musicisti: Massimo Varini, Emiliano Fantuzzi, Mattia Bigi, Gabriele Fersini, Leonardo Di Angilla, Alessandro Magri e Mika Ronos, giovane batterista ceco, scoperto dal cantautore via web. Una vera e propria macchina da guerra che sostiene Antonacci senza perdere un colpo.

Dopo la tappa di Eboli, organizzata da Anni 60 Produzioni, Antonacci è al PalaMaggiò di Caserta, ma vista la richiesta, sono già state annunciate altre due date a Eboli e a Caserta rispettivamente il 10 e l’11 aprile 2015.

 

Biagio Antonacci, L’Amore Comporta Tour 2014: Date

Biagio Antonacci, L'amore Comporta Tour 2014: foto live

NOVEMBRE
12 – Caserta – Palamaggiò
14 – Acireale – Palasport
16-17 – Bari – Pala Florio
19 – Ancona – Pala Rossini
20 – Pescara – Pala Giovanni Paolo II
22 – Forlì – Pala Credito di Romagna
23 – Rimini – 105 Stadium
25 – Firenze – Nelson Mandela Forum
26 – Genova – 105 Stadium
28 – Varese – Pala Whirlpool
29 – Mantova – Pala Bam

DICEMBRE
1 – Torino – Pala Alpitour
2 – Cuneo – Pala San Rocco
5 – Verona – Palasport
6 – Montichiari (BS) – Pala George
12 – Roma – Palalottomatica
13 – Livorno – Modigliani Forum
16 – Trento – Pala Trento
17 – Varese – Pala Whirlpool
19 – Casalecchio di Reno (BO) – Unipol Arena
20 – Padova – Arena Spettacoli Padova Fiera

APRILE
10 – Eboli – Pala Sele
11 – Caserta – Pala Maggiò
16 – Acireale – Palasport
22 – Chieti – Pala Tricalle

 

Foto | Michele Sica – Giorgia Iovane

I Video di Blogo

Ultime notizie su Biagio Antonacci

Tutto su Biagio Antonacci →