Joy Division, all’asta il tavolo del suicidio di Ian Curtis

Il tavolo della cucina dove il cantante dei Joy Division si suicidò è stato messo in vendita su Ebay con un certificato di autenticità.

Nell’era di Internet è facile trovare memorabilia e chicche più o meno varie sulle rockstar del passato messe all’asta (tipo il primo furgone dei Nirvana), o anche direttamente un negozio di dischi intero, se aveste qualcosina da parte da spendere; ma il pezzo più recente pubblicato su Ebay ha del macabro che col mese di Novembre ci sta a pennello.

Un venditore ha infatti pubblicato un annuncio di asta per il tavolo della cucina di Ian Curtis, il cantante dei Joy Division, e fino a qui nulla di particolarmente strano: c’è stato anche chi si è comprato un dente di John Lennon (e poi lo vuole clonare). Solo che il tavolo della cucina di Ian Curtis è quello della casa di 77 Barton Street a Macclesfield, fove il cantante dei Joy Division si tolse la vita il 18 Maggio 1980 a soli ventitré anni, consegnandosi all’olimpo delle rockstar vissute troppo poco.

L’annuncio dell’asta su Ebay spiega nel dettaglio la storia del tavolo di Ian Curtis: la casa fu venduta da Deborah, la moglie del cantante, dopo il suicidio del marito, e fu acquistata da una vicina di casa, Dorothy Smith, che la trasformò in un B&B. Nel 1996 il tavolo fu regalato dalla Smith alla figlia Vicky per il matrimonio, ma dopo qualche anno la stessa Vicky decise di disfarsene perché non andava più bene con i mobili di casa. Una copia del tavolo appare nel film Control, il biopic su Ian Curtis, con il beneplacito della figlia di Ian e Debbie, Natalie, che aveva rifiutato l’offerta del tavolo originale.

Il tavolo è debitamente accompagnato da un certificato di autenticità firmato da Natalie Curtis, Debbie Curtis, Marco del Joy Division Central e da Vicky Morgan, oltre che da fotografie che ne attestano l’uso all’epoca del B&B di Dorothy Smith.

L’asta per il tavolo di Ian Curtis è partita da 100 sterline e al momento ha raggiunto la cifra record di 8100 sterline: si chiuderà tra un giorno e mezzo, quindi avete ancora circa 30 ore di tempo per controllare il conto in banca e decidere di portarvi a casa un pezzo unico appartenuto al cantante dei Joy Division… Se proprio ci tenete, ecco.

I Video di Soundsblog