The Killers, Ronnie Vannucci: “Dopo gli Ema 2013, è tempo di fare una pausa, ma non sarà lunga”

Scioglimento o solo un break per la band?

I The Killers si sciolgono? A quanto pare potrebbe non essere così o, almeno, non in maniera definitiva. Per qualcuno una rassicurazione importante, per altri probabilmente solo risposte diplomatiche. Quello che è certo è che domenica 10 novembre, la band suonerà insieme per l’ultima volta per un periodo di tempo imprecisato. A confermarlo è proprio il batterista Ronnie Vannucci parlando a The Hollywood Reporter:

Penso che sarà per poco tempo. Non credo che ci vorrà un lungo periodo di tempo prima che che noi ragazzi torneremo insieme. Ma è arrivato il momento di prendere un respiro e stare fuori per un po’”

L’uomo rivela anche la necessità di ritmi diversi e di un nuovo approccio alla vita:

“Penso che tutti non vedano l’ora di mettere i piedi per terra per un po e godersi un po’ di normalità”

Se Brandon Flowers ha già annunciato il progetto di un album solista all’orizzonte, Ronnie non ha intenzione di starsene con le mani in mano per un periodo troppo lungo. Ok normalità, ma senza smettere di fare musica:

“Nel 2011 ho fatto un album e io credo di voler lavorare ad un altro disco. Sto già iniziando. Mi piace tenere in movimento (…) Penso che alcuni dei ragazzi vogliano solo andare a rilassarsi, probabilmente continuare a scrivere probabilmente, fare in modo di riposarsi un po’”

Sul nuovo progetto, Vannucci non si sbilancia ancora troppo:

“Finora il sound è da qualche parte tra ZZ Top e Tron penso che sarà pronto quando sarà pronto… probabilmente il prossimo anno”

Se sarà così, almeno fino al 2015, sicuramente la band non si riunirà. Se l’intenzione è quella confermata dal batterista del gruppo…

I Video di Soundsblog