Miley Cyrus attacca Sinead O’Connor su Twitter e la paragona ad Amanda Bynes

Alla cantante non è piaciuta la lettera che Sinead le ha scritto pubblicamente

Vi siete inteneriti dopo aver letto le parole che Sinead O’Connor ha scritto a Miley Cyrus? Dichiarazioni forti ma oneste e altrettanto pregne di sincero affetto. Il tutto era nato dal tributo cercato dall’ex Hannah Montana per il video di “Wrecking Ball”, omaggio a “Nothing compares to you” della O’Connor.

Lei, dopo essere stata contattata da alcune riviste, ha deciso di scrivere una lettera pubblica alla giovane collega. Commenti duri sull’essere diventata donna oggetto, consigliando alla ragazza di allontanarsi da chi vuole esporla mediaticamente in maniera così fisica. O nuda o leccando un martello, ad esempio. Ma non mancano i complimenti. Perché il concetto espresso da Sinead era semplice: sei brava e non hai bisogno di questi mezzucci per farti notare e avere successo.

Ma la Cyrus non ha affatto gradito e via Twitter ha commentato in maniera davvero infastidita tutto quello che ha letto. Per prima cosa ha paragonato la O’Connor ad una sorta di Amanda Bynes, riprendendo vecchi Tweet della cantante nei quali la O’Connor chiedeva aiutato, confessava di stare male e di aver bisogno di uno psicologo- paragonandola ad Amanda Bynes attrice attualmente ricoverata in clinica

Successivamente, una sarcastica risposta sui suoi numerosi impegni professionali che le impediscono di trovare il tempo di scriverle a sua volta

criticando la scelta di pubblicare una simile lettera

Da attestato di stima a ironia pungente e sarcastica via Twitter.

Miley, quale parte della lettera non ti è chiara?

Ma ecco la replica su Facebook di Sinead dopo aver letto il cinguettare poco carino nei suoi confronti:

“La signorina Cyrus oggi ha inviato miei tweet vecchi di due anni e che sono stati inviati quando ero malata e in cerca di aiuto medico. Ha fatto questo, nel tentativo di farmi deliberatamente del male e ferirmi. Desidero informare che sto abbastanza bene e vi chiedo gentilmente di smetterla di inviarmi e mail nell’errata convinzione che questi siano i miei più recenti tweet. Gli avvocati di Miss Cyrus saranno contattati dai miei riguardo a questa materia. Confermo anche che non sostegno o tollero l’abuso o la beffa di coloro che hanno avuto il coraggio di discutere apertamente di problemi di salute mentale. La derisione provoca morti. Periodo. Si tratta di una forma inaccettabile di bullismo, non importa chi lo stia facendo”

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Miley Cyrus

Tutto su Miley Cyrus →