Paul McCartney con un nuovo album a febbraio. Poi parla di pirateria e di George Harrison...

paul mccartney tour nuovo album

Oggi, alle 21 su Radiodue, andrà in onda un'intervista a Paul McCartney, successiva ai suoi concerti di Bologna e Milano.

"Il nuovo disco uscirà a febbraio e sarà completamente diverso dai precedenti: un mix tra il jazz, l'old fashion e il moderno, in collaborazione con Diana Krall e la sua band"

L'ex componente dei Beatles non ama dare per scontato il suo successo (soprattutto per quanto riguarda le tappe del tour):

"Può sembrare strano, ma io dico sempre al mio promoter: metti in vendita un solo concerto, non tutto il tour e vediamo prima come vanno le cose. E se sono fortunato, mi richiama il giorno dopo e mi dice: è andato tutto sold out in cinque minuti, Paul"

Non si risparmia una dura critica al download illegale, analizzando le differenze tra il passato e il presente:

"Penalizza soprattutto i giovani musicisti. E’ come se tutti voi non veniste pagati per il vostro lavoro. Ai miei tempi una sola hit avrebbe garantito un sacco di soldi con i quali dar da mangiare alla famiglia, crescere i figli e pagare le bollette per gli anni a venire. Ma se oggi questa hit si trova in download gratis ovunque, tutto è finito, anzi, non è neppure iniziato"

E George Harrison? Lui resta sempre un ricordo intenso ed emozionante (avete letto lo speciale su di lui?):

"Mi mancano la sua amicizia, il suo umorismo, il suo buon senso e la sua musica"

Via | Quotidiano.net

  • shares
  • Mail