Red Hot Chili Peppers: “l’abbandono di John Frusciante è stata una cosa positiva”

Anthony Kiedis parla del suo amico ed ex-compagno di band

di david


L’uscita del chitarrista John Frusciante dai Red Hot Chili Peppers è stata una cosa positiva. A dirlo dalle pagine del Mirror è il frontman della band Anthony Kiedis:

«Siamo stati contenti perché sapevamo che lui sarebbe stato più felice facendo qualcos’altro. Abbiamo fatto molto con John, qualcosa di cui saremo sempre orgogliosi»

Frusciante, rimpiazzato in pianta stabile da Josh Klinghoffer, ha lasciato la band nel 2009, ma quella non è stata la prima volta: la prima militanza nei RHCP dal 1998 al 1992 si interruppe perché il chitarrista non riusciva a sopportare lo stress portato dal successo planetario improvviso che la band ebbe con Blood Sugar Sex Magik. Rientrò poi nel 1998. Che questa storia d’amore non sia ancora finita? Chi lo sa…