Beck, I Won’t Be Long: audio, testo e traduzione

Secondo singolo (anticipatore di un disco?) per il ritorno sulle scene del cantautore americano, in attesa di notizie sul nuovo lavoro: ascolta l’audio e leggi il testo e la traduzione su Soundsblog.

Che Beck sia imprevedibile lo sapevamo già ed è di solito l’unica certezza che il cantautore americano riesca a garantire, specialmente quando si parla di nuovi lavori in studio. Dopo l’annuncio del tour acustico estivo, che toccherà l’Europa con una sola data in Francia oltre alla partecipazione ad un concerto a Londra con Franz Ferdinand e Pulp, e le congetture sul successore del precedente lavoro Modern Guilt del 2008 che addirittura potrebbe essere diviso in due parti, il folletto del folk sperimentale ha presentato il secondo singolo I Won’t Be Long, che segue a meno di un mese di distanza il primo brano, Defriended: ecco il video dell’audio ufficiale.

I Won’t Be Long uscirà ufficialmente il 9 Luglio in una special release che comprende la versione originale del brano e anche un remix di quasi quindici minuti: è disponibile già in pre-order sul sito dedicato. A livello di ascolto, la canzone sembra navigare dalle parti dei Talking Heads con meno sintetizzatori, in un sapore estivo dato dal ritornello ipnotico modulato dalla voce impastata di Beck; la si potrebbe ascoltare tranquillamente durante il viaggio in una giornata assolata, su strade deserte circondate da campi rinsecchiti dal caldo e il rumore delle cicale che si intreccia con quello del riff di chitarra.

Quanto al nuovo disco, si susseguono le ipotesi che possano essere addirittura due lavori distinti: il primo, acustico e solitario, dovrebbe uscire in contemporanea al tour acustico estivo, mentre il secondo sarà l’ufficiale successore di Modern Guilt e verrà rilasciato sotto un’etichetta discografica ancora da definire, visto che il cantautore ha lasciato la Universal Music.

Beck, I Won’t Be Long: testo

The time is almost over
People are evolving
So come a little closer
I try now I can’t fight it
provoke to be invented
Go panic a try to manage
I’m counting down the minutes
From an hourglass full of ice

I won’t be long,
I won’t be long
I won’t be long
I won’t be long
I won’t be long, long, long
I won’t be long, long, long

Can’t you hear the catchy station
Coming from another car
The broken air conditioning
No one has a clue where we are
Cause things are getting scary
We’re covered in a secret
Buried in voluptuary
Cause there’s nowhere else to keep it

I won’t be long
I won’t be long
I won’t be long
I won’t be long
I won’t be long, long, long
I won’t be long, long, long

I won’t be long
I won’t be long
I won’t be long, long, long
I won’t be long, long, long
I won’t be long, long, long
I won’t be long, long, long

Oh so silently we go
Oh so silently we go
Oh so silently we go

Beck, I Won’t Be Long: traduzione

il tempo è quasi finito
le persone stanno evolvendo
vieni più vicina
posso provarci, non riesco a contenermi
provocato per essere inventato
vai nel panico e cerca di gestilo
sto contando i minuti
da un vetro pieno di ghiaccio

non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano, lontano, lontano
non sarò lontano, lontano, lontano

Non riesci a sentire la radio martellante
che viene da un’altra macchina
l’aria condizionata rotta
nessuno ha il singolo indizio di dove siamo
le cose si fanno preoccupanti
siamo coperti dal segreto
sepolti come gli eremiti
non c’è altro posto dove tenerlo

non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano, lontano, lontano
non sarò lontano, lontano, lontano

non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano
non sarò lontano, lontano, lontano
non sarò lontano, lontano, lontano

silenziosamente ce ne andiamo
silenziosamente ce ne andiamo
silenziosamente ce ne andiamo

(si ringrazia Giacomo Zamai per la foto esclusiva)

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →