Jake Bugg, news del nuovo disco mentre collabora con il batterista dei Red Hot Chili Peppers

Aggiornamenti sulle registrazioni del secondo disco del cantautore inglese, tra collaborazioni inaspettate e un produttore d’eccezione.

Ce lo aveva anticipato a Maggio nell’intervista che Soundsblog gli aveva fatto dopo la partecipazione a Che tempo che fa di Fabio Fazio e la conferma è giunta in queste ore: Jake Bugg, il cantautore inglese che ha debuttato lo scorso anno con l‘album che porta il suo nome, ha rivelato di essere a metà delle registrazioni del suo secondo lavoro, ancora senza titolo né data di uscita prevista.

Nel corso del dietro le quinte dell’Isle Of Wight Festival, tenutosi nei giorni scorsi in Inghilterra, il cantante di Nottingham ha raccontato alla radio inglese Absolute Radio quali fossero gli sviluppi nella scrittura e nelle registrazioni. Riferendosi alle nuove canzoni, Jake Bugg ha rivelato che il processo di composizione dei brani è stato molto discontinuo, con giornate intense che si alternavano ad altre senza quasi alcuna idea: abbastanza normale per quasi tutti, ma quando si tratta di un musicista tanto famoso non deve essere facile gestire un flusso imponente di spunti anche se Jake Bugg sembra apprezzare molto di più questo tipo di giornate:

Usually all ideas can come all at once. And then sometimes you go through days where you’re not coming up with anything. So you know I quite like it when I’m getting a lot of ideas at one time it gives you a lot to work with.

Recente, e confermata dallo stesso cantautore, è anche la notizia che questo secondo disco vedrà Jake Bugg collaborare con lo storico produttore Rick Rubin, fondatore della Def Jam e in passato già con Aerosmith, Lana Del Rey, Adele (per la quale ha prodotto il long-selling 21), Linkin Park, Rage Against The Machine e Red Hot Chili Peppers: i due hanno già composto e lavorato su una canzone, il cui titolo provvisorio dovrebbe essere Slum Door Sunrise, che affonda le radici della sua ispirazione negli artisti più ascoltati dal giovane cantautore inglese: Neil Young e Nick Drake. Jake Bugg ci ha tenuto a precisare che il nuovo disco sarà sì simile al primo, ma migliore, e che rientrerà in studio con Rick Rubin per gli ultimi aggiustamenti verso la fine del 2013.

I’ve been listening to a lot of Neil Young and Nick Drake and all that kind of stuff, and I think with these new songs you can kind of tell what I’ve been listening to. I want to emulate the first record – but better.

E a proposito di Red Hot Chili Peppers, l’ultimo estratto dal primo disco di Jake Bugg, Broken, che seguirà i successi dei precedenti singoli, ha subìto una piccola metamorfosi rispetto alla versione contenuta nel disco: il brano infatti è stato ri-registrato al cospetto di Rick Rubin con Chad Smith, batterista dei Red Hot Chili Peppers, che impreziosisce col suo drumming l’arrangiamento della canzone.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →