Il CD compie 29 anni

Il Compact Disc nasce il 17 agosto del 1982 in Germania: gli Abba hanno inaugurato l’invenzione

di carla

17 agosto 1982: 29 anni fa il primo Compact Disc usciva dalla fabbrica della Philips di Langenhagen, vicino ad Hannover, in Germania. L’invenzione del CD portò una rivoluzione tecnologica nel mondo della musica ed ha segnato l’inizio del passaggio dalla tecnologia analogica a quella digitale. Non dimentichiamoci poi che il CD è stato anche la base per creare il Cd-Rom, il Dvd e il Blu-ray.

La fabbrica della Philips apparteneva alla Polygram ed il primo CD ad essere prodotto fu The Visitors degli ABBA. I CD sono stati introdotti sul mercato nel novembre 1982, con un catalogo di circa 150 titoli, principalmente di musica classica. Circola una storia, a proposito. Sembra che le dimensioni del CD siano state aumentate da 11,5 centimetri a 12 centimetri per contenere la nona di Beethoven su un singolo disco.

I Dire Straits hanno scelto il formato CD nel 1985. L’album Brothers in Arms è stato il primo disco registrato completamente in digitale (DDD) e vendette oltre un milione di copie in questo nuovo formato: il Cd aveva fatto scuola e ormai era l’unico formato che poteva andare sul mercato. Lucas Covers, Senior Vice President & Chief Marketing Officer di Philips Consumer Electronics, ha dichiarato:

“Il Compact Disc ha dimostrato la sua importanza nel portare la massima qualità della musica ai consumatori. L’enorme successo del CD negli ultimi 29 anni ha aperto molte nuove opportunità per i consumatori, per la qualità e per ascoltare musica fuori casa. Ha svolto un ruolo fondamentale nel passaggio dalla musica al digitale, per il DVD come pure nella musica, ed ha aiutato a gettare le basi anche per le nuove tecnologie come il Blu-ray di oggi”.

Lo sapevate? Dal 1982 ad oggi sono stati venduti più di 200 miliardi di Cd. Vi ricordate il primo compact che avete acquistato?

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo