Beyoncè: “The best thing i never had”, il secondo singolo prima dell’album “4”

Il nuovo singolo di Beyoncè è una ballad

Riassunto delle puntate precedenti. Beyoncè esce con Run the world (Girls) e convince a metà. Se alcuni fan apprezzano il nuovo sound della cantante, altri storcono il naso. Le classifiche non l’hanno premiata più di tanto e così si parla del secondo singolo che deve convincere prima dell’uscita dell’album. Sarà “Till the end of time“? No. Ad American Idol canta “1+1”: il brano piace anche se qualcuno è dubbioso sul successo di una ballad per l’estate. Poi però si scopre che non sarà così: non sarà quello il secondo singolo bensì “The best thing i never had“. Ed eccola qua, anche questa una ballad…

Mossa rischiosa? Mossa intelligente lanciare una canzone lenta per non finire nel tritacarne degli aspiranti tormentoni? Distinguersi per vincere e colpire l’attenzione? Forse sì, forse no. Quello che però è innegabile è la bellezza di questa canzone. La voce di Beyoncè ammalia e la melodia, giocata molto col pianoforte, è semplice quanto vincente.

Se accompagnata da un video potente, “The best thing i never had” potrebbe davvero il successo che merita. Ed aiutare “4” ad essere nuovamente al centro della curiosità e ai primi posti delle vendite…

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →